rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Sciacca Sciacca

"Il suo frantoio non inquinò nessun terreno", assolto un uomo di 70 anni

Si tratta di Mario Russo. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua

Accusato di avere effettuato un’attività non autorizzata di stoccaggio di reflui industriali e di sperdimento delle acque di vegetazione generate dalla molitura delle olive. L’uomo, un 70enne di Sciacca, è stato assolto. Si tratta di Mario Russo. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico del tribunale di Sciacca, Fabio Passalacqua. Secondo quanto riferisce l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il pm aveva chiesto 15mila euro di ammenda. L’indagine iniziò nel 2013, sul caso indagarono i carabinieri.

Il legale Giuseppe Brancato, difensore di Russo, nella discussione ha evidenziato anche le criticità cui devono far fronte le aziende operanti nel settore per la corretta gestione dei sottoprodotti derivanti dall’attività dei frantoi oleari.

"Sversava i reflui sulla statale", sequestrato frantoio

“È sempre gratificante – ha commentato Brancato dopo la sentenza - veder riconosciuta da un tribunale l’oggettiva correttezza dell’operato di un’azienda assistita, che peraltro nel territorio si è sempre contraddistinta per la produzione di prodotti di altissima qualità nel rispetto delle leggi e dei regolamenti. Per raggiungere tale obiettivo abbiamo però dovuto anche ricostruire nel processo l’effettivo stato dei luoghi, attraverso l’ausilio di verifiche strumentali svolte dal consulente della difesa, il geologo Gianvito Graziano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il suo frantoio non inquinò nessun terreno", assolto un uomo di 70 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento