SciaccaNotizie

Il direttivo dell'ecomuseo 5 sensi incontra Musumeci, Rizzuto: "Puntiamo in alto"

Il governatore di Sicilia i è detto interessato al progetto, nato per volontà della comunità saccense

Il direttivo dell'ecomuseo 5 sensi

Ieri mattina il direttivo dell'associazione Ecomuseo dei 5 Sensi di Sciacca ha incontrato il presidente della Regione Nello Musumeci. Sul tavolo dell'incontro le iniziative del museo diffuso di Sciacca. Con il governatore di Sicilia, anche i progetti inerenti al futuro. E' stato anche spiegato anche lo scopo dell'Ecomuseo cioè "quello di valorizzare, tutelare e promuovere, attraverso il binomio tradizione/innovazione, le risorse umane, materiali e immateriali del territorio. Un museo che vive a prescindere dalle collezioni, ed esiste perché lavora partendo dalla centralità di un patrimonio speciale, le persone, stimolando la loro sensibilità e motivandone i propositi". 

Il presidente Musumeci si è detto interessato al progetto, nato per volontà della comunità saccense per la città di Sciacca, ma già di ispirazione per altre realtà sul territorio regionale.

  L'Ecomuseo dei 5 Sensi di Sciacca ha già ottenuto il patrocinio del Comune, del Libero Consorzio di Agrigento, dell'assemblea Regionale Siciliana, dell’Assessorato Regionale al Turismo, nonché il parere positivo sul progetto da parte della Soprintendenza ai BB.CC di Agrigento. Mira adesso al riconoscimento ufficiale da parte della Regione Siciliana.

“La capacità attrattiva di un’area e l’apprezzamento dei fruitori, derivano dalla valorizzazione sinergica delle diverse risorse disponibili sul territorio: paesaggistiche, naturali, storico-culturali, artistiche, testimoniali, gastronomiche, ecc. - afferma Viviana Rizzuto presidente dell'Ecomuseo dei 5 Sensi di Sciacca - L’idea è quella di metterle insieme ma, al tempo stesso, di implementarle attraverso una visione di sistema, con forme di coordinamento e di monitoraggio che possano assicurare il perseguimento di obiettivi condivisi e di vantaggi collettivi che ricadano sull’intero territorio.” 

L'Ecomuseo ha infine "espresso al presidente Musumeci il bisogno di attuare politiche del turismo diverse, impostate sulla capacità di fare sistema di un territorio omogeneo, di unire le forze vive e sane verso obiettivi sempre più importanti, a cominciare dalla sopravvivenza del tessuto delle imprese attualmente operanti nel territorio che, a causa della crisi e della loro parcellizzazione, rischiano la chiusura". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento