SciaccaNotizie

"Distrusse vaso di ceramica", saccense condannato a 5 mesi di reclusione

L'uomo era accusato anche di minaccia a pubblico ufficiale. Il pm aveva chiesto la condanna ad un anno e otto mesi di reclusione

Il tribunale di Sciacca

Ha distrutto dei vasi in ceramica, saccense condannato a cinque mesi e 10 giorni di reclusione. A tanto ammonta la pena per G.N., 56 anni di Sciacca, accusato di aver danneggiato senza alcun motivo dei vasi artistici collocati nel centro della città durante il carnevale del 2019. L'uomo era accusato anche di minaccia a pubblico ufficiale. Il pm aveva chiesto la condanna ad un anno e otto mesi di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I vasi distrutti furono sostituiti grazie al contributo di alcuni imprenditori locali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento