menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il porto di Sciacca

Il porto di Sciacca

Colonnine al porto, regolamento comunale per il servizio

Soddisfatti il sindaco di Sciacca Fabrizio Di Paola e il presidente del Consiglio Calogero Bono

Il Comune di Sciacca si dota di un nuovo regolamento. È quello che disciplina il servizio per il funzionamento delle colonnine di erogazione idrica ed elettrica installate nelle banchine del porto a uso dei pescherecci. Il regolamento stato approvato nella seduta di ieri sera del Consiglio comunale. 

Il sindaco Fabrizio Di Paola e il presidente del Consiglio Calogero Bono esprimono compiacimento. “Si tratta – dicono – di uno strumento importante che, dopo la realizzazione delle opere, consentirà un uso appropriato e disciplinato delle colonnine per l’erogazione di acqua e di energia elettrica ai pescherecci. Adesso, dopo la concessione demaniale, si passerà all’attivazione del nuovo servizio. Sarà gestito direttamente dal Comune con l’uso di schede prepagate di cui saranno dotati i pescatori. Le schede consentiranno di usufruire del servizio erogato dalle venti colonnine istallate nelle banchine del porto peschereccio. Si conclude così un’intensa attività che si è sviluppata negli anni, con un iter amministrativo intricato. All’inizio c’è stato pure il serio rischio di perdere il finanziamento di circa 250 mila euro".

"I problemi, di natura burocratica, sono stati risolti a seguito di una continua interlocuzione con l’assessorato regionale alla Pesca - proseguono - . Si è così potuto procedere a definire il progetto e ad appaltare le opere. Ringraziamo gli uffici del Settore Impianti del Comune per il lavoro svolto in tutte le fasi del procedimento e in quella che ha portato all’elaborazione e all’approvazione del Regolamento”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento