rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sciacca Sciacca

Circoli storici della città costretti a chiudere: scoppia la protesta

Le strutture in cui esercitano da anni sono comunali e mancherebbero alcuni certificati: gli occupanti sono pronti a farsi carico delle spese necessarie

Il Circolo di Cultura e il Circolo L'Unione dovranno lasciare entro 45 giorni i locali comunali in cui esercitano ormai da molti anni. Lo riporta il Giornale di Sicilia in edicola oggi. A disporre il provvedimento di abbandono delle strutture è stato il settore Patrimonio del Comune, il quale ha comunicato l'impossibilità di rinnovare il contratto di locazione stante l'assenza dei requisiti tecnici di agibilità delle strutture.

I circoli, a cui sono iscritte circa 400 persone, dovranno quindi trovare altre sedi e sgomberare quelle attuali. I responsabili dei circoli si sono dichiarati disponibili anche a sostenere le spese per ottenere le certificazioni necessarie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Circoli storici della città costretti a chiudere: scoppia la protesta

AgrigentoNotizie è in caricamento