rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sciacca Sciacca

Migranti morti nel Mediterraneo, dalla fossa comune a una degna sepoltura al cimitero

L’amministrazione comunale, dopo la conclusione dei lavori per realizzare un’apposita area destinata alle vittime del mare all’interno del camposanto, ha organizzato una cerimonia di commemorazione con la deposizione di una corona di fiori sulle lapidi di 19 profughi

Dopo la conclusione degli interventi per realizzare un apposito spazio per la sepoltura dei migranti morti in mare, nella giornata di domani, venerdì 29 aprile alle 10,30, l’amministrazione comunale ha organizzato una cerimonia di deposizione di una corona di fiori davanti alle lapidi di 19 defunti per ricordare tutte le vittime innocenti che hanno perso la vita nel Mediterraneo, durante le traversate dalle coste africane a quelle italiane per conquistare la libertà. 

La decisione da parte dell’amministrazione comunale di destinare una zona del cimitero ai migranti morti in mare era stata presa dopo che alcuni parenti delle vittime avevano protestato per il fatto che alcune salme erano state traslate in una fossa comune.

Prevista la partecipazione, tra gli altri, di Tareke Brhane, presidente del Comitato 3 ottobre, organizzazione nata per sensibilizzare i cittadini sui temi dell’integrazione e dell’accoglienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti morti nel Mediterraneo, dalla fossa comune a una degna sepoltura al cimitero

AgrigentoNotizie è in caricamento