menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Muffa in un ambulatorio, stop ai servizi: è emergenza

Il sindaco Valenti: "Si proceda celermente a risolvere il problema. Intanto, la sterilizzazione si potrà effettuare nelle strutture convenzionate"

Sciacca deve far fronte ad una nuova emergenza.  E’ stato fermato infatti il servizio all’interno dell’ambulatorio veterinario. La muffa e le continue infiltrazioni d’acqua hanno messo in ginocchio l’edificio. Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, sarebbero stati sospesi le varie sterilizzazioni in programma con annessa microchippatura dei cani. Un problema importante per Sciacca che vive costantemente con l’allarme randagismo.

"Ho inviato una nota agli uffici del Comune – dice il sindaco, Francesca Valenti al Giornale di Sicilia - affinché si proceda celermente a risolvere il problema. Intanto, la sterilizzazione si potrà effettuare nelle strutture convenzionate – continua – e poi ho scritto al Presidente della Regione affinché si disponga un intervento in favore del nostro Comune dove la situazione continua a rimanere grave". Sono stati 315 cani i cani identificati e registrati all’anagrafe canina di Sciacca e 115 sterilizzati nel 2018. Nel passato, quando ci sono state maggiori risorse da parte della Regione, come nel 2011, le sterilizzazioni sono arrivate, a Sciacca, anche a superare quota 300. L'Asp di Agrigento ha ottenuto il finanziamento di un progetto dalla Regione che ha stanziato 73 mila euro proprio per incrementare le sterilizzazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento