SciaccaNotizie

Consorzio Spazio centro: "Che fine hanno fatto le proposte dei mesi scorsi?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il Consorzio Spazio Centro, con la presente, è a richiedere lo stato delle proposte discusse e trattate nei mesi di ottobre e novembre 2019, con le quali si intendeva riprendere le redini di un Centro Storico ostaggio diuna politica immobile.
Di seguito riepiloghiamo le proposte in essere per cui attendiamo riscontro: riportare al centro del dibattito politico locale la problematica dei parcheggi e l’accost amento di servizi indispensabili alla ZTL, in risposta al silenzio dell’amministrazione su questo punto e le innumerevoli proposte di variazione della regolamentazione dei parcheggi che non sono state oggetto di interesse e che trovano applicazione nell’im mediato; individuazione ed approvazione di un progetto esecutivo, realizzabile a breve termine, che possa dare una soluzione concreta e definitiva a questo problema, considerando che il consorzio, in tal senso, si rende disponibile a compartecipare, anche finanziariamente, il progetto; revisione del regolamento TARI, ricalcolandone le percentuali di carico della spesa generale rispetto a quanto in essere attualmente, di certo inique e non corrisposte ne al servizio offerto ne correttamente distribuite fra le categorie elencate; richiesta al consiglio comunale tutto di procedere con celerità ad una variazione del bilancio appena approvato per istituire un capitolo relativo alle tematiche del commercio ed in particolare al Consorzio
Spazio Centro, riconosci uto con decreto assessoriale n°153 del 09.02.2010 con cod. identificativo CCN009; esercitare le attività di nostra competenza, ai sensi dell’art. 24 del nostro statuto, ed in particolare tutte quelle concernenti il miglioramento del decoro e dell’immagine del centro urbano e del centro storico ai fini di potere impedire l’avanzamento dello stato di degrado urbano derivante dalla desertificazione del centro storico, come già evidenziato in varie occasioni dai referenti di confcommercio Sez. Agrigento, al qu ale non si è posto in essere nessun provvedimento per tamponare l’emorragia in atto; avviare le procedure per la contabilizzazione delle somme residue in graduatoria ZFU, non utilizzate da soggetti inattivi, ai fini di un eventuale riassegnazione ai soggetti attivi ad oggi. Ad oggi, risulta in essere soltanto la regolamentazione dei parcheggi lungo il viale delle terme, di cui si era concordato una completa regolamentazione entro la fine di Novembre 2019, ma che ad oggi risulta ancora incompleta.
Rimaniamo pertanto in attesa di un riscontro da parte degli uffici incaricati.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento