menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei carri allegorici del Carnevale di Sciacca

Uno dei carri allegorici del Carnevale di Sciacca

Carnevale di Sciacca, M5S: "Bando in contrasto con l'Autorità anticorruzione"

È polemica per l'affidamento dei servizi relativi alla manifestazione, gli attivisti: "Violati principi di uguaglianza e concorrenza"

È polemica per l'affidamento dei servizi del Carnevale di Sciacca. Il Movimento 5 Stelle saccense punta il dito contro il bando che ha portato all’aggiudicazione provvisoria dei servizi connessi alla manifestazione “all'unico soggetto che ha presentato una proposta di collaborazione”.

“L’associazione – scrivono i 5 Stelle in una nota - per il secondo anno consecutivo si troverebbe a farsi carico di una serie di servizi, tra i quali i noli del palco, gli impianti audio e luci, la conduzione della manifestazione, a fronte della concessione a titolo gratuito del suolo pubblico all'interno del centro storico ad uso commerciale, espositivo e per la vendita di alimenti e beveraggi”.

Secondo i 5 Stelle, il bando sarebbe in contrasto con quanto deliberato dall’Autorità nazionale anticorruzione poiché “prevedeva tra i criteri di valutazione delle offerte che sarebbero pervenute l’aver effettuato precedenti collaborazioni con il Comune di Sciacca per manifestazioni simili alla presente”.

Una delibera dell’Anac, scrivono ancora gli attivisti, stabilisce che “i bandi di gara non possono prevedere requisiti soggettivi dei concorrenti legati ad elementi di localizzazione territoriale, con effetti escludenti dalle gare pubbliche o con valore discriminante in sede di valutazione delle offerte. Simili clausole rappresentano, infatti, una violazione dei principi di uguaglianza, non discriminazione, parità di trattamento e concorrenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento