menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carnevale di Sciacca a rischio

Bono-Dimino: "La verità è che in questi mesi l'attività si è paralizzata proprio nel momento in...

I consiglieri comunali Pdl di Sciacca Calogero Bono e Luigi Di Mino con una nota stampa, pongono la questione "Carnevale si, Carnevale no", si legge nella loro nota: "Altra vicenda, questa, sintomatica dell'andazzo politico e amministrativo della attività della Giunta guidata da Vito Bono. Gli ultimi tre mesi della esperienza politica locale sono stati caratterizzati da continue riunioni e vertici politici della maggioranza finalizzati a nostro avviso solo al cambio di poltrone. Nel frattempo - continuano i consiglieri Pdl - diverse sono state la manchevolezze della Giunta di Vito Bono sul piano amministrativo. Una di queste, sicuramente fra le più eclatanti per certi aspetti, è quella della mancata programmazione del Carnevale 2012. Crediamo sia riduttivo addossare delle responsabilità al solo Assessore Ferrara, ma il tutto si riconduce, a nostro avviso, alla incapacità politica e amministrativa dell'intera Giunta di essere in grado di partorire delle azioni innovative nella gestione del Carnevale, e che addirittura boicotta una ipotesi gestionale nuova come quella della fondazione proposta dal Consiglio comunale".

"La verità è - ribadiscono Bono e Dimino - che in questi mesi l'attività si è paralizzata proprio nel momento in cui, a cavallo dell'estate, si sarebbe dovuto valutare ipotesi alternative nella impostazione complessiva del Carnevale. Si dovevano cercare modalità di finanziamento nuove e innovative, eppure a pochi mesi dalla festa ancora tutto è in alto mare. Anche qui si naviga a vista. E la smetta il sindaco di dire sempre 'soddi un cinnè'. Ci dispiace anche che il buon Assessore Ferrara abbia risposto in maniera scomposta all'amico Settecasi per una notazione sul programma 2012 comparso su internet. Ci è sembrata una caduto di stile che non gli si addice. Allora che l'Amministrazione guidata da Vito Bono decida, sui temi importanti, di prendere posizione e fare scelte innovative che - concludono i rappresentanti Pdl - riescano a trovare equilibrio fra esigenze di bilancio ed esigenze di identità culturali. Purtroppo le vicende politiche da un lato e le difficoltà proprie del Sindaco dall'altro ancora una volta segnano un passaggio a vuoto della attività amministrativa della Giunta. Rispetto a queste inefficienze sentiamo tutta l'esigenza di tenerci distanti da una Amministrazione incapace di decidere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento