menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Teresa Bilello

Teresa Bilello

Bilello contro Valenti: "La sua amministrazione è una piaga per la città"

La consigliera del Movimento 5 Stelle accusa sindaco e giunta, evidenziando l'assenza di progetti ad esempio in campo turistico

"Dopo due anni dal suo insediamento, l’amministrazione Valenti attende il terzo assessore al Turismo, il “profeta” della sua giunta, 'l’uomo del cambiamento' (l’ undicesimo), colui che sarà in grado di far rifiorire la vocazione turistica della città.
In attesa del 'salvatore della patria', ci limiteremo a riflettere su fatti; questioni talmente ovvie, che anche agli occhi di un bambino apparirebbero scontate e intellegibili". Inizia così una durissima nota della consigliera comunale del Movimento 5 Stelle Teresa Bilello che attacca a testa bassa l’amministrazione Valenti, definita "una vera e propria piaga" per Sciacca.

Questa, secondo la consigliera, "non è stata in grado di programmare, pianificare nulla di nulla, è solo riuscita nell’ardua impresa di compiere addirittura passi indietro, di lasciare un’intera città allo sbando. Il peggio, forse, sta accadendo sul piano del rilancio turistico. Siamo a maggio, e una città che dovrebbe essere a vocazione turistica cosa fa? Si ritrova alla ricerca di un assessore al ramo. E se la prende con comodo... L’assessore in carica è dato per 'desaparecido', il nuovo assessore del 'cambiamento' deve ancora riflettere e nel frattempo la città resta allo sbando. Senza una pianificazione dell’estate saccense, senza una promozione turistica della città, senza una calendarizzazione delle iniziative culturali e di intrattenimento, senza alcuna idea di come fare per sopperire alla mancanza di collegamenti tra il centro storico ed i lidi, per pianificare gli indirizzi relativi alle aree pedonali o Ztl nel periodo estivo, per provvedere ai parcheggi presso le spiagge che saranno affollate di turisti. Eppure a maggio dovrebbe essere già concluso il tempo della programmazione. Si dovrebbe pensare a questo punto solo alla promozione. E invece no. Quest’anno ancora peggio degli altri anni - conclude -. Tutto lasciato, ancora una volta, all’improvvisazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento