menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vincenzo Bono

Vincenzo Bono

Anziano scomparso a Sciacca, le figlie scrivono al presidente della Repubblica

L'appello a Mattarella di Vitalba e Giusi Bono: "Non troveremo mai alcuna rassegnazione fino a quando non avremo ottenuto ciò che cerchiamo, nostro padre"

"Non troveremo mai alcuna rassegnazione fino a quando non avremo ottenuto ciò che cerchiamo: Vincenzo Bono nostro padre". È quanto scrivono Vitalba e Giusi Bono, figlie dell'uomo scomparso dopo il nubifragio che il 25 novembre si è abbattuto su Sciacca, in una lettera-appello inviata al presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

LEGGI ANCHE: LA DISPERAZIONE DELLA FAMIGLIA: "TROVATELO"

Le figlie chiedono al capo dello Stato che le ricerche vadano avanti fino a quando non sarà trovato il corpo del padre. "Dal giorno della tragica vicenda - scrivono - le ricerche sono proseguite senza sosta. Anche se per certi versi, con non pochi problemi e rallentamenti. La nostra grande preoccupazione, nonostante le promesse da parte di tutti coloro che si sono impegnati con noi per portare avanti le indagini, è quella che le ricerche di nostro padre pian piano vadano scemando con la rassegnazione di tutti". Intanto, le ricerche vanno avanti anche oggi. Al lavoro, per cercare il disperso, ci sono più di 30 persone. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento