menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambrogio e Di Prima, la proposta: "Fare lavorare operai di Sciacca"

Per il completamento della Chiesa della Perriera e della Casa Albergo per Anziani, i due...

Esprimendo soddisfazione per il completamento della Chiesa della Perriera e della Casa Albergo per Anziani, il consigliere comunale Giuseppe Ambrogio e il consigliere provinciale Ezio Di Prima, fanno presente, attraverso una nota che "A Sciacca c’è un settore edile in grave crisi. I lavori pubblici fatti in città in questi anni hanno visto, purtroppo, pochissima manodopera locale impiegata. I lavori nel settore privato sono in grave stallo e molte imprese, nonché i tanti operai e manovali addetti, sono ormai in una situazione di grandissima difficoltà."

"I nostri concittadini
- si legge - si aspettano che l’Amministrazione comunale metta al centro della propria agenda politica il lavoro. E, dunque, invece di dilungarsi sulla composizione della giunta per un posto in più o in meno da dare a questa o a quella forza politica, perché non si mettono al centro del dibattito politico le azioni da intraprendere affinché le imprese che si aggiudicheranno questi lavori garantiscano reali possibilità di impiego per i nostri operai edili? Perché non si pensa a stipulare dei protocolli d’intesa per garantire che almeno una buona metà e anche più del personale da assumere sia di Sciacca?"

"Noi saremo vigili e anche critici - dichiarano i due consiglieri - nei confronti dell’Amministrazione Comunale qualora non venga posta in essere alcuna azione per consentire che molti padri di famiglia di Sciacca possano lavorare, seguendo tutto l’iter procedurale e auspicando che il Sindaco si attivi con chi di dovere affinché una buona percentuale di lavoratori sia saccense. Sarebbe una bella cosa per tutta la cittadinanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento