rotate-mobile
Sciacca Sciacca

Perdite idriche a Coda di Volpe, L'AltraSciacca: "Crolli a causa degli scarichi"

L'associazione fa sapere di essere venuta in possesso della relazione tecnico-illustrativa del progetto esecutivo delle opere di consolidamento

Un fiume d'acqua continua a cadere dal promontorio Coda di Volpe a Sciacca. "Qualche settimana fa - scrivono dall'associazione L'AltraSciacca - abbiamo rilanciato una segnalazione sulla presenza di scarichi di acque piovane che si riversano copiosamente sulla sommità di Coda della Volpe, in aggiunta alla perdita fognaria, chiedendo a chi di competenza, ma senza sinora aver ricevuto alcuna risposta".

L'associazione fa sapere di essere venuta in possesso della relazione tecnico-illustrativa del progetto esecutivo delle opere di consolidamento di Coda della Volpe. "Ciò che è scritto - spiegano - mette nero su bianco la risposta che fuga i nostri dubbi. Infatti, si legge 'si evidenzia che la principale causa dei crolli è dovuta all'incontrollato deflusso in parete delle acque della fognatura'".

"Perché in più di 5 anni non si è fatto nulla per riparare la perdita fognaria, che secondo la relazione tecnica è la "principale causa dei crolli? A chi spetta la riparazione? Che senso ha spendere centinaia di migliaia di euro di soldi pubblici per consolidare il costone di Coda della Volpe senza la rimozione delle cause che hanno prodotto i crolli?", sono solo alcune delle domane che l'associazione ha rivolto all'amministrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perdite idriche a Coda di Volpe, L'AltraSciacca: "Crolli a causa degli scarichi"

AgrigentoNotizie è in caricamento