menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raimondo Oreto

Raimondo Oreto

"Tentò di uccidere la compagna a coltellate", chiesta condanna a 7 anni e un mese

Per il pubblico ministero Alessandra Russo, Raimondo Oreto colpì la moglie con un fendente alla testa per ucciderla

Sette anni e un mese di reclusione per Raimondo Oreto, 40 anni, di Raffadali arrestato il 2 dicembre del 2017 dalla squadra mobile con l'accusa di tentato omicidio e minaccia grave ai danni della compagna. Sono stati chiesti, questa mattina, dal pubblico ministero Alessandra Russo al termine della requisitoria.

"Tentò di uccidere la compagna", quarantenne dal gup

La pena proposta è ridotta di un terzo per effetto del giudizio abbreviato. L'uomo, al culmine di una lite, avrebbe colpito la compagna, con una coltellata alla testa. La donna è stata medicata al pronto soccorso per una vistosa ferita da arma da taglio nella parte superiore del cranio. Durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto, eseguito dalla squadra mobile, aveva provato a dare delle giustificazioni che non hanno convinto né il gip Francesco Provenzano, che aveva ratificato il provvedimento della polizia, né la Procura che ne ha chiesto il rinvio a giudizio. "Non volevo ucciderla, - aveva detto al giudice - ha minacciato di lasciarmi e io mi sono arrabbiato e l'ho colpita".

La tesi è stata ribadita dall'avvocato Antonino Casalicchio, durante la requisitoria. Il giudice Luisa Turco ha deciso un rinvio al 18 marzo per le eventuali repliche e la sentenza. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento