menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cuffaro

Cuffaro

Raffadali, Silvio Cuffaro: “La strada per arrivare all’acqua pubblica è ancora lunga”

Sono stato tra i promotori e i più attivi in questa nuova battaglia ma voglio che nessuno si faccia delle illusioni e dia tutto per scontato come ha fatto credere qualcuno

L’insediamento dell’ATI (Assemblea Territoriale Idrica) avvenuto martedì 12 Aprile ha fatto rinascere in molti la speranza di tornare, finalmente, alla gestione pubblica del servizio idrico.

Nel corso dell’assemblea si è anche provveduto all’approvazione, all’unanimità, del nuovo statuto.

Ma la strada per togliere ai privati la gestione del servizio idrico è ancora lunga come ha voluto precisare il sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro.

Dopo la delusione per la bocciatura della legge che doveva decretare il ritorno all’acqua pubblica, in quanto la stessa era stata impugnata dal governo nazionale – afferma Cuffaro – si stanno tentando adesso altre vie per arrivare allo stesso obiettivo.

Sono stato tra i promotori e i più attivi in questa nuova battaglia ma voglio che nessuno si faccia delle illusioni e dia tutto per scontato come ha fatto credere qualcuno.

Il 12 aprile – continua Cuffaro – si è insediata l’assemblea territoriale idrica, ma per arrivare a cantare vittoria la strada è ancora molto lunga.

Qualcuno ha forse interesse a far circolare voci contrarie, ma è giusto fornire ai cittadini le corrette informazioni.

Abbiamo fatto, tutti assieme, il primo importante passo, ma sappiamo benissimo che dovremmo lottare contro poteri forti che faranno di tutto per ostacolare il nostro cammino.

Abbiamo però imboccato la strada giusta e sappiamo di avere la spinta e il consenso di tutti i cittadini, e solo così potremo tentare di vincere questa battaglia”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento