Lunedì, 17 Maggio 2021
Raffadali

Prima Sagra del pistacchio, soddisfazione della CNA

"Un bilancio molto positivo, anche in termini di risposta della macchina organizzativa, seppur da perfezionare, e di apprezzamenti alla quantità e qualità dei prodotti offerti"

“Quasi tremila presenze, per lo più gente proveniente da diverse parti della Sicilia”.

C’è grande soddisfazione in casa Cna per la partecipazione che ha fatto registrare la prima edizione della sagra del Pistacchio a Raffadali.

“Un bilancio molto positivo, anche in termini di risposta della macchina organizzativa, seppur da perfezionare, e di apprezzamenti alla quantità e qualità dei prodotti offerti – spiegano il segretario e il presidente provinciale della Confederazione di Agrigento, Piero Giglione e Mimmo Randisi – è stato compiuto, assieme agli altri partner dell’iniziativa, uno sforzo non indifferente nell’allestimento e realizzazione dell’evento e  alla fine, per fortuna,  siamo stati ripagati da un’affluenza straordinaria e da una serata che è stata gradita pure per i suoi momenti artistici e musicali.

E’ stato un inno al nostro prezioso pistacchio e alle inimitabili prelibatezze da esso derivate, nell’ottica di costruire un percorso virtuoso e organico che possa stimolare produttori, commercianti e aziende di trasformazione a lavorare assieme per puntare nuovi mercati e aprire significativi orizzonti di sviluppo a beneficio dell’economica e dell’occupazione nel territorio di Raffadali e nell’area della valle del Platani.

La prima sagra del pistacchio rappresenta un primo, importante passo di questo nostro ambizioso progetto che porteremo avanti negli anni, a cominciare dal prossimo: dal 2015.

Ovviamente arricchendo il programma e migliorando le fasi legate all’accoglienza e all’aspetto logistico. E’ nostra intenzione coinvolgere massicciamente e sempre più il tessuto produttivo locale, anche attraverso iniziative autonome.

Già quest’anno il segmento dell’indotto, ci riferiamo in particolare ai bar e alle pizzerie, ha tratto giovamento dalla manifestazione, capitalizzando al meglio la presenza dei numerosi visitatori.

Noi siamo già pronti per organizzare la seconda edizione – concludono Giglione e Randisi – è una sfida che ci affascina e ci convince per rilanciare e valorizzare l’intera filiera che, da noi, conduce il pistacchio dalla terra alla tavola”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima Sagra del pistacchio, soddisfazione della CNA

AgrigentoNotizie è in caricamento