RaffadaliNotizie

Maxi rissa con bastone e mazza chiodata: tre arresti e un minore denunciato

I motivi della discussione che è degenerata in un tafferuglio non sono chiari. Nessuno dei coinvolti ha riportato gravi ferite

I motivi della discussione, ben presto degenerata in una maxi rissa, non sono chiari. Quattro persone, però, durante la notte, in mezzo ad una strada del centro di Raffadali, hanno dato vita ad un autentico tafferuglio. I carabinieri sono riusciti, senza non poca fatica, a bloccare i contendenti: tre sono stati arrestati, un minorenne è stato denunciato alla Procura presso il tribunale dei minori di Palermo. Sequestrati un bastone ed una mazza chiodata.

Quattro cittadini romeni, tutti domiciliati a Raffadali, sono stati gli artefici, nella notte, di un vero e proprio “street fight”. I carabinieri della compagnia di Agrigento e della stazione di Raffadali, allertati da una chiamata al “112”, si sono immediatamente precipitati sul posto. Quando i militari dell'Arma sono arrivati, i quattro si stavano azzuffando, utilizzando anche un bastone ed una mazza chiodata. Non è stato facile per i militari bloccarli. E' stato, infatti, necessario, per riportare la calma, l'intervento di ulteriori rinforzi. 

La violenta rissa sarebbe scaturita da una discussione di cui non sono ancora chiari i motivi, probabilmente dovuti anche a qualche bicchiere di troppo - hanno ricostruito ufficialmente dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento - . I quattro romeni, a seguito della brutale lite, fortunatamente, non hanno riportato serie ferite. Ultimate le procedure di identificazione, i carabinieri hanno arrestato - per l'ipotesi di reato di rissa aggravata - i tre maggiorenni e denunciato il minorenne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Su disposizione del sostituto procuratore di turno, i tre arrestati sono stati posti ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento