Mercoledì, 4 Agosto 2021
Raffadali

Rissa in pieno centro con coltello e mattone alla mano, due condanne

Il giudice Fulvia Veneziano ha stabilito 6 mesi di reclusione per Salvatore Russo di 41 anni e 4 mesi per Hussain Muhammad Hanif di 24 anni

Il giudice Fulvia Veneziano, del tribunale di Agrigento, ha condannato a 6 mesi di reclusione Salvatore Russo di 41 anni e a 4 mesi Hussain Muhammad Hanif di 24 anni. I due imputati rimasero coinvolti - secondo l'accusa - nella rissa scoppiata, in pieno centro a Raffadali, il 29 gennaio. La scazzottata era stata sedata dai carabinieri intervenuti sul posto in pochi minuti. Quattro le persone che vennero arrestate e poste, in attesa dell'udienza di convalida, - su disposizione del pubblico ministero Elenia Manno - agli arresti domiciliari.

"Rissa con mattoni e coltello", in due chiedono l'abbreviato: altri due la messa alla prova

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Russo e Muhammad Hanif si sarebbero scontrati con gli altri due. Russo e Muhammad Hanif, attraverso i loro difensori: gli avvocati Daniele Re e Agnesa Neculai, hanno chiesto il giudizio abbreviato. Niente dibattimento, quindi, ma un processo "allo stato degli atti", sulla base delle prove fin qui acquisite. La condanna, di fatto, è stata ridotta di un terzo. 

La rissa con mattone e coltello e quattro feriti, convalidati gli arresti

Gli altri due imputati - Stefano Vecchio, 31 anni e Daniele Militello, 33 anni, - attraverso gli avvocati Giuseppe Pedalino e Rosa Panarisi, avevano chiesto di accedere all'istituto della cosiddetta "messa alla prova": in sostanza hanno chiesto che il processo venga sospeso per svolgere un periodo di lavoro di pubblica utilità al termine del quale, se superato, otterranno l'estinzione del reato.

Coltello e mattone alla mano scoppia la rissa: nessun ferito, 4 arresti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa in pieno centro con coltello e mattone alla mano, due condanne

AgrigentoNotizie è in caricamento