Raffadali

Poiana salvata da un ciclista amatoriale

L’esemplare di poiana è stato consegnato al dott. Calogero Lentini, medico veterinario e responsabile del Centro di recupero fauna selvatica di Cattolica Eraclea

Oliva e poiana

Un giovane esemplare di poiana, della famiglia Accipitridae,  è stato salvato da morte certa, grazie al coraggioso intervento di un ciclista amatoriale raffadalese.

Ad accorgersi che l’animale era in difficoltà, poiché era rimasto impigliato tra gli arbusti, dopo essersi ferito, è stato il biker Piero Oliva, un lavoratore forestale, quindi abituato ad avere cura e rispetto per la natura in tutte le sue manifestazioni.

Oliva, incurante del pericolo, poiché il rapace dava segni di nervosismo e avrebbe potuto affondare i suoi artigli sulle sue braccia, non ha esitato a soccorrere la poiana, liberarla dalla sua trappola e condurla in un luogo sicuro, lontano da eventuali predatori.

Stavamo completando la nostra quotidiana sessione di allenamento con le nostre mountain bike – ci ha raccontato Piero Oliva – assieme agli altri componenti della squadra, quando per primo ho notato la poiana in difficoltà.

Non ho avuto esitazioni e ho ritenuto opportuno interrompere l’allenamento e prestare soccorso al rapace. Non è stato facile riuscire a calmarla, poiché era molto impaurita, ma alla fine ci sono riuscito e di questo sono molto felice”.

L’esemplare di poiana è stato poi consegnato al dott. Calogero Lentini, medico veterinario e responsabile del Centro di recupero fauna selvatica di Cattolica Eraclea che già oggi, molto probabilmente, sottoporrà l’animale a un intervento chirurgico per cercare di risanare la frattura dell’ala sinistra, e far poi iniziare un periodo di rieducazione fino alla completa guarigione, cui seguirà la liberazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poiana salvata da un ciclista amatoriale

AgrigentoNotizie è in caricamento