menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cuffaro

Cuffaro

Raffadali, tantissima gente alla presentazione del libro su Cuffaro

Alla fine del dibattito è intervenuto anche il protagonista del libro, l’ex Governatore dei siciliani Totò Cuffaro, che ha parlato del pianeta carcere e dei diritti civili che vedono l’Italia ancora indietro rispetto ad altri paesi più civili.

È stato presentato stamani, a Raffadali, il libro di Simone Nastasi: “Cuffaro tutta un’altra storia – La verità sul processo al presidente dei siciliani”, opera edita da Bonfirraro, anch’egli presente, assieme all’autore, alla manifestazione raffadalese.

  A moderare i lavori c’era la professoressa Agata Gueli, dirigente scolastico che ha fatto alternare nel dibattito il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro, Stefano Gullo, ex sindaco di Ribera (Ag), il penalista Enrico Quattrocchi e l’avvocato Giuseppe Scozzari, ex parlamentare già componente della Commissione nazionale antimafia.

Alla fine del dibattito è intervenuto anche il protagonista del libro, l’ex Governatore dei siciliani Totò Cuffaro, che ha parlato del pianeta carcere e dei diritti civili che vedono l’Italia ancora indietro rispetto ad altri paesi più civili.

Ha inoltre parlato del concetto di rieducazione, alquanto virtuale, visto che, una volta espiata la pena non si permette a un condannato di rifarsi una vita.

Ha accennato alle condizioni carcerarie che lasciano ancora a desiderare perché non si tiene conto che anche i condannati hanno dei sentimenti e delle anime e non sono solo dei numeri.

Ha spiegato come sia indispensabile mantenere degli affetti attraverso i contatti con la famiglia che spesso vengono negati.

Cuffaro ha ancora una volta ribadito che non tornerà in politica e che dal 30 maggio prossimo partirà per la sua missione di medico in Burundi, per almeno 6 mesi, in un centro che assiste le ragazze madri.

Continuerà inoltre le sue battaglie civili, per i diritti dei carcerati che hanno anche dei diritti di reinserimento sociale.

Alla presentazione del libro hanno assistito alcune centinaia di persone, in una sala sin troppo piccola per contenere così tanta gente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento