Martedì, 18 Maggio 2021
Raffadali

Polemiche NCD, la controreplica di Sciabica

Fino ad oggi i consiglieri Alaimo, Galvano e Gambino non hanno aderito ufficialmente in consiglio comunale al partito di Angelino Alfano.

Alfano e Sciabica

Il Ncd è già a lavoro per strutturare sempre di più il progetto moderato e di buon governo che sta portando avanti il leader Angelino Alfano a Roma.

Il delegato nazionale del partito Fabio Sciabica segna le tappe dopo il post voto europeo che ha visto il Ncd superare positivamente la tornata elettorale.

“Dopo aver superato la prova di maturità sia nel Paese, sia nella nostra provincia, ci attende ora una strutturazione ancora più forte nel nostro territorio.I moderati possono allargare ancora di più il recinto dei consensi e delle aspettative che hanno riposto gli italiani a una linea politica che ha avuto l’assenso popolare, ritengo che oltre l’udc, altre forze che si richiamano al Ppe, possono entrare in un grande progetto di cambiamento e di riforme che necessitano le Istituzioni e la vita sociale ed economica nel nostro paese.

L’idea di Alfano di creare un partito dove la base con i circoli sia il motore di questa nuova fase politica del centrodestra è una scommessa vinta.L’Ncd è un partito inclusivo che guarda ai giovani come aggregato fondamentale alle istanze che chiedono i cittadini dal basso. I circoli sono un trait d’union con i vertici provinciali, regionali e nazionali del partito, che devono coinvolgere ed avere spirito critico e sensibilità in un rapporto sussidiario tra cittadino e politica.

Per quanto concerne i risultati dispiace sottolineare che in una bella giornata per il partito, soprattutto in Sicilia e in Provincia, qualcuno vuole personalizzare o tesaurizzare un risultato che ha visto tutto il partito, i circoli, la base e i simpatizzanti superare una prova elettorale per nulla scontata.

Nei miei interventi stampa ho detto chiaramente che il risultato della lista Ncd e dei candidati è il frutto di un lavoro certosino e instancabile di tutti dai quadri di partito, dai dirigenti, ai consiglieri, ai circoli, ai simpatizzanti, non c’è una primogenitura al buon risultato elettorale, il mio ringraziamento è stato omnicomprensivo.

Il dato è stato positivo nella provincia di Agrigento, abbiamo superato ampiamente il risultato a due cifre, anzi per la precisione abbiamo sfiorato il 15%, 21.516 voti, come in tutti i comuni.

Abbiamo eletto nuovi amministratori locali e ancora oggi altri consiglieri comunali in carica sposano questa nuova offerta politica.

I consiglieri comunali di Raffadali (Gambino, Galvano e Alaimo) del gruppo “Azzurri per Raffadali” dopo una fase di grande apertura come hanno segnalato con note stampa di condivisione al Sindaco in carica Di Benedetto del Pd, sembrerebbe che siano tornati nel loro alveo naturale il Ncd, questo ravvedimento operoso se sarà realmente portato a compimento può farmi solo piacere.

Ma per esprimere dei giudizi valoriali, politici e di merito sul sottoscritto e sul Ncd devono avere la titolarità a poter parlare.

Fino ad oggi non hanno aderito ufficialmente in consiglio comunale al partito di Angelino Alfano.

Anzi gli rammento che ad oggi nessun consigliere comunale del civico consesso ha ufficialmente aderito al Ncd, quindi facciano i nomi degli altri due consiglieri in quota Ncd.

Continuano ad orbitare in una situazione di totale ambiguità, flirtando con il primo cittadino, forse alla ricerca più che di larghe intese, comode poltrone assessoriali, perciò, prima di dare numeri e percentuali elettorali e ribadisco anche errati sulla città di Raffadali, confondendo il numero delle preferenze con i voti di lista, facciano una scelta chiara, come quella intrapresa da Alfonso Fiorino che è Presidente di un circolo del Ncd e ha sposato in maniera lapalissiana il progetto.

 Non è nel mio costume entrare in polemica con chicchessia, ma io per formazione umana, culturale e politica sono abituato ad operare con linearità, prova ne sia l’impegno nel radicare il partito con i circoli e nel fare comprendere le linee del partito ai giovani, il riscontro positivo alla prima competizione elettorale, può essere uno stimolo a fare solo meglio.

Il mio invito è che si uniscano al Ncd dichiarando in consiglio comunale l’appartenenza al partito senza indugi per favorire una maggiore concertazione con tutta la base cittadina.

Il Ncd ha bisogno di amministratori in ogni città determinati e che sappiano contribuire ad una fase di crescita del partito e della collettività, il gruppo “Azzurri per  Raffadali”, troverà il sottoscritto, i circoli, i simpatizzanti di Raffadali vicini in questa azione di rottura e cambiamento con l’attuale amministrazione, solo così si potrà dialogare su principi di correttezza e condivisione partitica e politica e nell’interesse generale dei cittadini e delle loro giuste rivendicazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polemiche NCD, la controreplica di Sciabica

AgrigentoNotizie è in caricamento