menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sicurello

Sicurello

Raffadali, continua la polemica, Giuseppe Sicurello scrive a Claudio Di Stefano

"... Mi ricordo ancora quando quasi in lacrime hai ringraziato me e l'ingegnere Giuseppe Galvano perché abbiamo accettato la tua candidatura a segretario cittadino del partito popolare"

Nota stampa dell'ex consigliere comunale ed ex Difensore civico Giuseppe Sicurello:

"Interviene nella polemica innescata da Di Stefano, tra l’altro smentito poi da alcuni esponenti della sua stessa coalizione, anche Giuseppe Sicurello presidente provinciale della CAPIT ed ex consigliere comunale ed assessore di lungo corso.

Sono meravigliato dalle dichiarazione rilasciate nel comunicato stampa di Claudio Di Stefano.

Mi ha da subito stupito che un uomo che di mestiere fa l’avvocato abbia scambiato la CAPIT che è una associazione "No profit" tra le più antiche d’Italia e che ha una presenza in tutto il territorio nazionale ed ancora che è l’acronimo di una sigla importante (Confederazione azione popolare italiana) che richiama cioè quei valori in cui l’avv. Di Stefano si è riconosciuto per tantissimi anni quando, mi ricordo, militavamo politicamente assieme.

Eh già caro Claudio la CAPIT non è una società privata, inoltre gli ormai famosi ottomila euro da te tanto sbandierati non esistono.

Infatti la convenzione prevede un impegno di spesa a titolo di importo presuntivo di rimborso spese di euro 1.250,00 per i mesi di Aprile e Maggio, non utilizzati al momento, e comunque entro il limite massimo di ottomila euro annui di somme che saranno stanziate se c’è la copertura economica.

Faccio presente che con tale convenzione non ci saranno  aumenti di costi per il comune, bensì è un modo per fare risparmiare in merito ai servizi indicati in convenzione (assistenza logistica per riunioni, manifestazioni ed eventi di carattere culturale, socio-assistenziale ed istituzionali che si svolgono presso la sala consiliare, il centro di aggregazione del comune per anziani e diversabili, e la sala convegni del comune con relativa apertura, chiusura, pulizia, vigilanza dei locali interessati in orari serali e nelle giornate festive) e  tutto ciò  per me e i volontari  rappresenta fatica ed impegno sociale e non attività di lucro.

Sappi bene Claudio che Giuseppe Sicurello e i volontari della CAPIT in tanti anni hanno sempre sostenuto con risorse sia economiche, sia umane, opere per il bene sociale, nonché attività culturali, ludiche e manifestazioni organizzate dal comune comprese quelle dell’amministrazione del “fu” sindaco Di Benedetto in un tempo in cui lo stesso era consigliere comunale di opposizione.

Concordo con la risposta dell’amico avvocato Santino Farruggia che però, per quanto possa essere bravo, è forse troppo giovane per conoscere bene quanto tu abbia, a volte, la memoria corta.

Eh sì Claudio hai proprio la memoria corta. Mi ricordo ancora quando quasi in lacrime hai ringraziato me e l’ingegnere Giuseppe Galvano perché abbiamo accettato la tua candidatura a segretario cittadino del partito popolare.

Noi del partito popolare avevamo un grande progetto di cambiamento per Raffadali ma tu hai sempre preferito tutelare altri interessi e sei transitato con arte da una coalizione all’altra privilegiando sempre la parte politica che ti appariva, secondo quelli che erano gli umori, vincente.

Claudio mi sono ritirato da un po’ dalla politica attiva ma sono stato costretto dalle tue bugie e dalla tua scarsa preparazione su associazioni, società private e convenzioni con affidamento ad intervenire per significarti con chiarezza che non puoi permetterti di dire cose false e sbagliate.

Noi della CAPIT siamo a disposizione delle amministrazioni comunali ogni qualvolta vi sia la possibilità di fare cose utili per il prossimo e il bene comune.

Naturalmente, il fatto che l’attuale sindaco sia un mio caro amico ancor più mi sprona a chiedere ai volontari della CAPIT di essere disponibili all’impegno e al sacrificio.

Pertanto Claudio ti invito a esercitare la professione di avvocato e a lasciar perdere con l’attività politica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento