Martedì, 18 Maggio 2021
Raffadali Via Nazionale, 111

Raffadali, Mimmo Galletto ammalia il pubblico della biblioteca

Il sindaco Cuffaro e l'assessore Costanza, nei loro discorsi introduttivi, nel rallegrarsi per il suo “ritorno” hanno formalmente proposto a Mimmo Galletto un suo futuro impegno nel direttivo della biblioteca comunale

Galletto in biblioteca

Era da diverso tempo, forse anni, che Mimmo Galletto non si esibiva (in qualche maniera) davanti ai suoi concittadini.

L’occasione c’è stata stasera, in biblioteca comunale, grazie all’incontro, organizzato dall’assessorato alla cultura del comune di Raffadali, avente come tema: “La poesia, la vita – Mimmo Galletto – incontro con la poesia siciliana”.

Presenti il sindaco Silvio Cuffaro, l’assessore alla cultura Luigi Costanza ed Enzo Alessi a fungere da moderatore.

I due amministratori, nei loro discorsi introduttivi, nel rallegrarsi per il suo “ritorno” hanno formalmente proposto a Mimmo Galletto un suo futuro impegno nel direttivo della biblioteca comunale.

Ma la serata ha visto protagonista soprattutto lui, Mimmo Galletto, capace ancora una volta (forse con maggiore acutezza e capacità penetrativa – almeno è stata questa la mia impressione) di conquistare e ammaliare il pubblico astante.

Ci è riuscito parlando di poesia (ma era solo una scusa) e delle sue implicazioni sullo straordinario universo che è l’uomo.

Mimmo, come è nelle sue corde, ha saputo far ridere, emozionare, ma soprattutto è riuscito come sempre ad offrirti spunti per una tua personale riflessione che, nel mio caso mi “perseguitano” per giorni.

Ha recitato versi in dialetto raffadalese, palermitano, siciliano e (senza stonare, considerando che si trattava di un incontro con la poesia siciliana) anche versi in dialetto romanesco e napoletano.

Peccato soltanto che in pochi, stasera, abbiano approfittato di questa straordinaria opportunità. Mi auguro per loro che abbiano avuto molto di meglio da fare.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffadali, Mimmo Galletto ammalia il pubblico della biblioteca

AgrigentoNotizie è in caricamento