menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Pane

Giuseppe Pane

Giuseppe Pane (Confartigianato) interviene sulla nomina di Roberto Di Caro

"è giusto ricordarti, caro Roberto, che i commercianti di Raffadali non sono mercimonio elettorale e la consulta delle attività produttive, ha il meglio dell’attivismo di Raffadali"

Il Presidente della Confartigianato di Raffadali, Giuseppe Pane, in merito alla determina del Sindaco n. 23 del 18 Aprile 2014 con la quale Roberto Di Caro è stato nominato esperto del Sindaco per le attività commerciali, stamani, ha diramato la seguente nota stampa.

“Auguri Roberto. Mi permetterai però di scriverti questa lettera aperta in maniera NON  POLITICHESE dal momento che la Confartigianato di Raffadali  è stata sempre casa tua.

Apprendo solo ora, e dal sito ufficiale del comune del tuo nuovo incarico di "consulente ed esperto del sindaco per le attività commerciali ed imprenditoriali" su nomina di Giacomo Di Benedetto.

 Se da un lato ciò non mi stupisce conoscendo personalmente le capacità imprenditoriali e la passione con le quali operi, dall’altro però mi stupisce il fatto che, pur avendo il Sindaco in giunta un assessore al ramo altrettanto competente, si cerchi altrove, ed a detta della delibera "non si rinviene all'interno dell'ente una figura valida"

C’è forse dietro qualcosa di più?  Ci sono forse prove generali di rimpasto di giunta in vista?

Giulio Andreotti,  politico italiano della prima repubblica, ripeteva spesso  ai suoi collaboratori che a pensare male si fa peccato ma si azzecca sempre.

 E comunque ribadisco che non è mio compito fare delle conclusioni affrettate.
Però è giusto ricordarti,  caro Roberto, che i commercianti di Raffadali  non sono mercimonio elettorale e la consulta delle attività produttive, ha il meglio dell’attivismo di Raffadali, se questo poi non coincide elettoralmente con chi guida l’amministrazione dovreste chiedervi il perché e non fuggire  per paura del dibattito. 

Ritengo comunque che, a parte la medaglina apposta al petto, il tuo sia un incarico pieno di responsabilità e ci auguriamo che a parte ridiscutere di "centro commerciale naturale" progetto ormai datato XIV secolo,  si parli dei veri problemi delle attività produttive.

Mi permetto di ricordartene alcuni a cui questa amministrazione ha fatto, come si suol dire, "orecchie da mercante": Tariffe TARES, mercato settimanale, abusivismo commerciale, regolamentazione commercio ambulante e itinerante, parcheggio destinato ai clienti dei negozi di via Nazionale (disco orario), regolamentazione e distinzione orari di somministrazione alcolici da parte di bar e dei pub, controllo e vigilanza sulle autorizzazioni di somministrazione alimenti, volantinaggio selvaggio. programmazione eventi in piazza Progresso (a favore degli esercenti) per la prossima estate e tanto ancora.

 La CONFARTIGIANATO di Raffadali, che tu conosci bene, essendo stato per anni il vicepresidente, si mette a disposizione tua e dell'amministrazione comunale  nella speranza che il tuo incarico possa dare nuova linfa a questo sindaco che fino a oggi ha solo saputo fare demagogia delle criticità della nostra amata città. 

Auguri di buon lavoro,

 Giuseppe Pane

(Presidente Confartigianato Raffadali)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento