rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Raffadali Raffadali

Rifiuti a P. Empedocle, Cuffaro: "Uniamoci per aiutarli"

Propongo pertanto che ogni comune invii un mezzo a Porto Empedocle in maniera tale da poter ripristinare, nel giro di uno o due giorni, la normalità, raccogliendo il pattume accumulatosi in queste settimane

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro lancia un appello al commissario dell’Ato Gesa e a tutti i sindaci che fanno parte dello stesso ambito per offrire un gesto concreto di solidarietà alla città di Porto Empedocle, sommersa dai rifiuti.

A Porto Empedocle – ha spiegato Silvio Cuffaro – da oltre venti giorni non vengono raccolti i rifiuti.

So che qualcosa si è mosso nelle ultime ore e si è raggiunto un accorso che prevede il pagamento di una mensilità agli addetti alla raccolta che hanno iniziato a lavorare con l’ordinario.

In questa maniera – ha aggiunto il sindaco di Raffadali – la situazione non migliorerà di molto e le strade continueranno ad essere invase dalla spazzatura.

Poiché facciamo parte dello stesso ambito territoriale e soprattutto apparteniamo alla stessa comunità, ritengo doveroso un intervento di solidarietà da parte di tutti i comuni vicini a Porto Empedocle.

Propongo pertanto che ogni comune invii un mezzo a Porto Empedocle in maniera tale da poter ripristinare, nel giro di uno o due giorni, la normalità, raccogliendo il pattume accumulatosi in queste settimane.

Ritengo – ha concluso Cuffaro – che sia interesse di tutti che le norme igienico sanitarie siano rispettate in tutto il nostro territorio e sia anche dovere di tutti aiutare chi in questo momento non sta attraversando un periodo particolarmente fulgido. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti a P. Empedocle, Cuffaro: "Uniamoci per aiutarli"

AgrigentoNotizie è in caricamento