menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti in contrada Cucciafa

Rifiuti in contrada Cucciafa

Rifiuti a P. Empedocle, Cuffaro: "Uniamoci per aiutarli"

Propongo pertanto che ogni comune invii un mezzo a Porto Empedocle in maniera tale da poter ripristinare, nel giro di uno o due giorni, la normalità, raccogliendo il pattume accumulatosi in queste settimane

Il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro lancia un appello al commissario dell’Ato Gesa e a tutti i sindaci che fanno parte dello stesso ambito per offrire un gesto concreto di solidarietà alla città di Porto Empedocle, sommersa dai rifiuti.

A Porto Empedocle – ha spiegato Silvio Cuffaro – da oltre venti giorni non vengono raccolti i rifiuti.

So che qualcosa si è mosso nelle ultime ore e si è raggiunto un accorso che prevede il pagamento di una mensilità agli addetti alla raccolta che hanno iniziato a lavorare con l’ordinario.

In questa maniera – ha aggiunto il sindaco di Raffadali – la situazione non migliorerà di molto e le strade continueranno ad essere invase dalla spazzatura.

Poiché facciamo parte dello stesso ambito territoriale e soprattutto apparteniamo alla stessa comunità, ritengo doveroso un intervento di solidarietà da parte di tutti i comuni vicini a Porto Empedocle.

Propongo pertanto che ogni comune invii un mezzo a Porto Empedocle in maniera tale da poter ripristinare, nel giro di uno o due giorni, la normalità, raccogliendo il pattume accumulatosi in queste settimane.

Ritengo – ha concluso Cuffaro – che sia interesse di tutti che le norme igienico sanitarie siano rispettate in tutto il nostro territorio e sia anche dovere di tutti aiutare chi in questo momento non sta attraversando un periodo particolarmente fulgido. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento