menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
manifestazione in via Nazionale

manifestazione in via Nazionale

Raffadali in piazza contro Girgenti acque, chieste anche le dimissioni di Cuffaro

A distanza di due settimane il comitato civico ha chiamato nuovamente in piazza i cittadini per protestare contro il gestore del servizio idrico

Nuova manifestazione, stamani, organizzata dal comitato civico per l’acqua che ha visto la partecipazione di alcune centinaia di cittadini.

Contatori idrometrici, Cuffaro ai suoi concittadini: "Ragionate con la vostra testa"

Diverse le richieste fatte dai partecipanti. I raffadalesi hanno chiesto l'installazione di nuovi contatori, ma in maniera tale da non conteggiare pure l’aria e quindi munirli di sfiatatoi idonei. È stato chiesto di avere la fruizione continua dell’acqua per eliminare il problema dell’aria. I cittadini in piazza, hanno anche invocato al servizio pubblico, rescindendo il contratto con Girgenti acque, chiedendo al sindaco di firmare con apposita ordinanza per un mese, l’installazione dei contatori da parte del gestore idrico.

In centinaia contro Girgenti acque

I cittadini in piazza non hanno neppure risparmiato il sindaco Silvio Cuffaro, chiedendo a gran voce le dimissioni. Il primo cittadino, ancora una volta, ha ribadito il principio che non si può emettere un’ordinanza "contra legem" e in ogni caso questa rinvierebbe il problema di alcune settimane e non lo risolverebbe. Cuffaro ha invitato tutti a "restare uniti e combattere la battaglia per il ritorno all’acqua pubblica, senza strumentalizzazioni politiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento