Lunedì, 17 Maggio 2021
Raffadali

Raffadali, il concerto di Sandro Joyeux per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Uno stand informativo darà visione delle attività e dei progetti che quotidianamente vedono protagonisti gli utenti, si avrà la possibilità di degustare piatti tipici dei paesi di provenienza dei giovani migranti e del territorio accogliente

Sandro Joyeux

Anche a Raffadali, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, appuntamento annuale voluto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che da oltre dieci anni ha come obiettivo la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla condizione, spesso sconosciuta ai più, dei migranti, sono previste alcune manifestazioni.

Ad organizzarle è lo SPRAR di Raffadali, appartenente all’ associazione culturale Acuarinto, del presidente Donato Notonica. 

L’evento, che avrà luogo a Raffadali, in piazza Progresso, vuol essere una giornata di festa e di partecipazione, per dare un forte segnale di solidarietà a tutti i rifugiati e anche per ricordare coloro che hanno perso la vita in mare alla ricerca di protezione e sicurezza.

Uno stand informativo darà visione delle attività e dei progetti che quotidianamente vedono protagonisti gli utenti, si avrà la possibilità di degustare piatti tipici dei paesi di provenienza dei giovani migranti e del territorio accogliente.

 La giornata si concluderà presso il locale “Quattro calici” di Raffadali, in piazza Progresso.

Il proprietario del locale Franco Conti, sensibile al tema, ha deciso di sposare la causa dei migranti, proponendosi come sponsor dell’evento e promuovendo il concerto di Sandro Joyeux, grande artista internazionale, italo-francese, che con la sua musica, dall' anima afro, raggae e multietnica, racconta di viaggi, altre culture e condivisione, facendosi il portavoce per eccellenza delle fasce sociali più deboli e inascoltate. All’artista si unirà un noto musicista locale, Riki Ragusa.

Una Serata all' insegna dei ritmi del mondo, posta a conclusione di una giornata che ha come obiettivo l’apertura e l’accettazione del diverso come arricchimento individuale e sociale e che mira all’allontanamento di ogni sentimento xenofobo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffadali, il concerto di Sandro Joyeux per la Giornata Mondiale del Rifugiato

AgrigentoNotizie è in caricamento