rotate-mobile
Raffadali Raffadali

Raffadali, Giglione rinuncia al ricorso: Cuffaro confermato sindaco

Il candidato rivale alle elezioni amministrative del 2015 annuncia il ritiro dell'appello dopo una lunga battaglia legale

Piero Giglione, dopo una lunga battaglia giudiziaria, rinuncia al ricorso elettorale e, di fatto, conferma in maniera definiva l'elezione a sindaco di Raffadali di Silvio Cuffaro, tornato alla guida del paese dopo il voto del 31 maggio e del primo giugno di due anni fa.

Il fratello dell'ex governatore era stato eletto con cinque voti in più rispetto a Giglione che aveva proposto un ricorso al Tar, assistito dagli avvocati Lucia Di Salvo e Francesco Stallone, chiedendo sia la correzione del risultato elettorale che l'annullamento e la ripetizione delle operazioni elettorali nella sezione 12.

Cuffaro, assistito dagli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, proponeva a sua volta controricorso e ricorso incidentale, lamentando l'erronea attribuzione di numerosi voti al ricorrente. I difensori di Giglione hanno eccepito l'inammissibilità del ricorso incidentale proposto da Cuffaro perchè notificato a mezzo pec. Il Tar ha respinto l'eccezione ma Giglione ha proposto appello davanti al Consiglio di giustizia amministrativa.

Già in sede cautelare il Cga aveva respinto la richiesta di sospensione dell'esecutività della sentenza appellata. Oggi, in sede di udienza di merito della controversia, l'avvocato Lucia di Salvo - difensore di Giglione - ha dichiarato di volere rinunciare all'appello, probabilmente alla luce di una recente sentenza resa dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, che avallava totalmente le tesi circa la validità della notifica a mezzo pec nel processo amministrativo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffadali, Giglione rinuncia al ricorso: Cuffaro confermato sindaco

AgrigentoNotizie è in caricamento