menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
fogna

fogna

Raffadali, fogna a cielo aperto: grossi disagi per un cittadino raffadalese

Sono venuti, qualche volta, a “far finta” di riparare il danno, ma dopo qualche pioggia il terreno viene inghiottito dagli scarichi e il problema si ripresenta.

Da circa tre anni è costretto a vivere a casa sua con gli sgradevoli miasmi provenienti dallo scarico fognario che lambisce la sua abitazione, in contrada Buagimi, nella periferia a valle del centro abitato di Raffadali.

È la spiacevole storia del signor Fabio Gambino che, appunto da tre anni, cerca in tutti i modi di farsi ascoltare da chi ha la competenza di riparare la rottura.

“Mi sono rivolto all’Asl, - ci ha detto il signor Gambino - al comune e diverse volte anche a Girgenti Acque a cui compete l’obbligo di risanare la zona.

Ho pure fatto causa, ma il problema non è stato ancora risolto, a meno di due metri da casa mia la fogna a cielo aperto mi rende la vita davvero difficile.

Sono venuti, qualche volta, a “far finta” di riparare il danno, ma dopo qualche pioggia il terreno viene inghiottito dagli scarichi e il problema si ripresenta.

Sono veramente stanco – ha concluso Gambino – di questa situazione e delle inadempienze perpetrate a mio danno da chi dovrebbe anche pensare di tutelare la mia salute.

Spero che questo appello possa servire a qualcosa e che riescano finalmente a rendere più vivibile la mia abitazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento