menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Nazionale

Via Nazionale

Due progetti da un milione ciascuno per l’efficientamento energetico a Raffadali

Riguardano l’adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, promuovendo installazioni di sistemi automatici di regolazione (sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di telegestione energetica della rete)

Il comune di Raffadali ha partecipato al bando regionale “PO FERS SICILIA 2014-2020” – asse prioritario 4 energia sostenibile e qualità della vita con due progetti da un milione ciascuno, entrambi inseriti in graduatoria.

Si tratta dell’azione 4.1.3. riguardante l’adozione di soluzioni tecnologiche per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica, promuovendo installazioni di sistemi automatici di regolazione (sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di telegestione energetica della rete).

Nel luglio scorso la Giunta Cuffaro aveva dato la direttiva agli uffici di redigere i progetti per partecipare al bando regionale. L’ingegnere Impiduglia dell’UTC coadiuvato dagli ingegneri Tuttolomondo e Cuffaro e dal geometra Alessi, hanno poi redatto i due progetti per la riqualificazione energetica e gestionale degli impianti del centro storico (primo progetto) e delle zone circostanti il centro storico (secondo progetto) e integrazione servizi Smart City e Smart Metering.

Occorrerà ora redigere i progetti esecutivi per ottenere i finanziamenti che daranno un nuovo volto alla città. “Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il sindaco Silvio Cuffaro – di questa splendida notizia che riguarda noi tutti.

Gli interventi previsti nei due progetti consentiranno la sostituzione degli attuali corpi illuminanti con quelli a led e inoltre saranno installati sensori di luminosità, sistemi di telecontrollo e di telegestione energetica della rete.

In pratica tutto ciò si tradurrà in un risparmio complessivo di oltre il 50% della spesa attuale.

Un grazie mi sento di rivolgere ai nostri uffici per la capacità dimostrata nell’aver saputo redigere dei progetti validi ma anche a tutti i miei più stretti collaboratori per avermi aiutato a fornire le giuste direttive. Spero – ha concluso Cuffaro – che l’iter burocratico si velocizzi al massimo in maniera da poter al più presto iniziare i lavori”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento