menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rampello e Cuffaro

Rampello e Cuffaro

Effettuata la surrogazione, Elina Rampello ha giurato da consigliere comunale

Poco più che trentenne, sposata, con due figli, la signora Rampello era risultata la prima dei non eletti nella lista “Raffadali è tua” e avrà così l’opportunità di ricoprire la carica di consigliere per poco più di un anno, fino alle prossime amministrative del 2020

Nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale, coordinata dal presidente Tonino Scifo, i consiglieri comunali presenti in aula hanno votato la surrogazione della neo consigliera Elina Rampello che sostituisce il dimissionario Enrico Vella, che attualmente ricopre la carica di assessore. 

Poco più che trentenne, sposata, con due figli, la signora Rampello era risultata la prima dei non eletti nella lista “Raffadali è tua” e avrà così l’opportunità di ricoprire la carica di consigliere per poco più di un anno, fino alle prossime amministrative del 2020.

La neo consigliera si è detta entusiasta di questa nuova esperienza che l’attende e spera di poter essere utile alla collettività e si impegnerà al massimo per riuscirci.

Il sindaco Silvio Cuffaro, nel complimentarsi con la nuova entrata in aula consiliare e nell’augurarle un buon lavoro, auspica che l’entusiasmo della neo consigliera porti quella ventata di novità che invogli il consiglio comunale a lavorare proficuamente in armonia in questo ultimo scorcio di amministrazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento