Lunedì, 17 Maggio 2021
Raffadali

A Raffadali il MizzicaFilm Festival

A pochi chilometri da Raffadali, lungo la strada per Siculiana, nel teatro all'aperto Don Michè, una delle manifestazioni culturali più originali dell'estate.

Riky Ragusa

Tutto pronto a Raffadali dove, andrà in scena il Mizzica Film Festival che si propone di ricercare, valorizzare e promuovere prodotti audiovisivi e cinematografici.

Si tratta di un festival itinerante, piuttosto originale, che vuole rappresentare una festa, un evento che possa essere motivo di confronto e di scambio culturale e tecnico tra film-maker.

Il festival è suddiviso in tre sezioni, dal tema libero: cortometraggi (durata massima 20 minuti), videoclip (durata massima 7 minuti) e documentari (durata massima 40 minuti).

A curare la logistica e l’organizzazione della tappa raffadalese del festival sarà l’artista  raffadalese, Riky Ragusa che ben si confà allo spirito e ai principi ispiratori del festival stesso.

La tappa raffadalese del MizzicaFilm Festival – ci ha detto Riky Ragusa – sarà ospitata in una location del tutto inusuale.

Si tratta di un’antica area agricola dove tanti anni addietro si pestava il grano all’aperto e che io ho trasformato in una sorta di teatro all’aperto, molto grezzo e, volutamente, abbastanza spartano. Il teatro si trova a pochi chilometri da Raffadali, lungo la strada che conduce a Siculiana ed è stato battezzato “Don Michè”, perché si tratta di un terreno appartenuto a un mio parente, don Michele, appunto.

La tappa del MizzicaFilm Festival – ci ha spiegato ancora Ragusa – sarà uno degli eventi che cercheremo di organizzare in questa area teatro. Si tratta di un progetto artistico-agricolo, assolutamente innovativo che spero incontri il favore di quanti vorranno condividere i principi che ispirano la nostra proposta.

Ci saranno degustazioni di prodotti tipici della nostra terra e cercheremo di valorizzare le antiche sementi, dando particolarmente spazio a quelle antitumorali, il tutto inserito in un più ampio discorso di cultura dell’alimentazione e riscoperta dei nostri antichi alimenti.

L’area teatro – ha aggiunto Riky Ragusa – sarà anche uno spazio libero riservato ad artisti, gruppi musicali, poeti e quanti vorranno dare sfogo al loro istinto artistico, che non trovano spazi a loro congeniali e che al teatro “Don Michè” potranno sentirsi a casa, perché in sintonia con gente che condivide le stesse passioni e i medesimi interessi.

Invito dunque tutti – ha concluso Ragusa – all’evento di stasera, dove anche opere fuori concorso potranno essere proposte dai vari artisti, ma a tutti gli altri eventi che organizzeremo al teatro Don Michè, durante tutta l’estate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Raffadali il MizzicaFilm Festival

AgrigentoNotizie è in caricamento