menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
bare

bare

L’Altra Raffadali: “Perché quelle bare abbandonate?”

Gli ex amministratori Giuseppe Pane e Santino Farruggia chiedono di ripristinare la "normalità" al cimitero comunale.

Il comitato cittadino “L’Altra Raffadali rappresentato da Giuseppe Pane, tramite il suo legale, l’avvocato Santino Farruggia, ha scritto una lettera al commissario straordinario del comune di Raffadali per avere informazioni su alcuni disservizi che si sarebbero verificati all’interno del cimitero comunale di Raffadali.

Nella lettera si chiede: “Notizia sulla presenza nei pressi dei loculi antistanti il bruciatoio comunale di bare avvolte dentro sacchi neri della spazzatura buttate in mezzo alle erbacce.

Il tutto col risultato di mettere in pericolo la salute pubblica, poiché i familiari dei defunti che hanno il loculo nei pressi non sono liberi di potere fare visita al caro estinto.

Inoltre non si comprende perché queste bare si trovino lì e di chi siano e se i familiari sono al corrente di tutto ciò.

È pertanto ovvio che è urgente intervenire bonificando l’area interessata ed evitando nel futuro che questa situazione si ripeta.

Rimango in attesa di notizie e mi riservo di informare l’azienda sanitaria provinciale e la locale caserma dei carabinieri su questo sgradevole episodio, tra l’altro fotograficamente documentato.

Cordiali saluti” Giuseppe Pane, Santino Cuffaro Farruggia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento