Domenica, 21 Luglio 2024
Raffadali Raffadali

Calcio, per il Raffadali ancora un pareggio e tanta sfortuna

Contro il Ravanusa un pari che ha il sapore della sconfitta visto il divario che separa le due squadre in classifica, i gialloverdi sembrano piuttosto smarriti e in questi casi l’unico rimedio sarebbe fare passi avanti in classifica

Il Raffadali non riesce più a vincere e, sembra strano dover parlare di crisi per una squadra che ha dominato il girone d’andata, ma purtroppo l’evidenza dei risultati parla abbastanza chiaro.

Contro il Ravanusa è arrivato ancora un pareggio interno che ha il sapore della sconfitta visto il divario che separa le due squadre in classifica. I gialloverdi sembrano piuttosto smarriti e in questi casi l’unico rimedio sarebbe fare passi avanti in classifica.

L’avvio di gara era stato abbastanza promettente con una conclusione di Valenti al 9’, il cui pallonetto è terminato alto e poi al 13’ con Vitrano che ha sparato alto da buona posizione. Per circa mezzora si è giochicchiato fino al 40’ quando il Raffadali è passato in vantaggio con Vitrano. Merito bisogna dare anche a Santangelo che è riuscito ad arrivare sul fondo e offrire un prezioso assist all’indietro a Vitrano, abile poi a piazzare il suo piattone.

Il vantaggio avrebbe dovuto fungere da stimolante ma gli ospiti al 15’ hanno raggiunto il pari, facendo tornare così i dubbi nella testa dei gialloverdi. È stato Di Salvo con un’autentica prodezza da oltre 25 metri ha calciato una punizione magistrale sulla quale Marziano ha potuto fare ben poco. Un autentico lampo che ha illuminato il pomeriggio grigio raffadalese decidendo il risultato.

La reazione del Raffadali si è fatta attendere e solo nei minuti finali Ciancimino e compagni si sono resi pericolosi. Prima Spina con una conclusione ravvicinata parata da Termini. Poi Ciancimino di testa e Sciacca con il tacco hanno avuto poca fortuna. All’ultimo respiro ci ha provato Santangelo, senza fortuna e con il pareggio già scritto.

Con questo pareggio il Raffadali perde il primo posto in classifica e vista l’aria che si respirava a fine match è chiaro che è necessario un chiarimento tra giocatori, tecnici e dirigenti. Occorre resettare questo scorcio del 2017 e cercare di salvare quanto di buono è stato fatto fino a oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, per il Raffadali ancora un pareggio e tanta sfortuna
AgrigentoNotizie è in caricamento