Domenica, 16 Maggio 2021
Raffadali

Il Raffadali si impone 3 a 2 all'ultimo respiro sul Partinicaudace con un rigore al 90esimo

Il Raffadali con i tre punti mantiene a debita distanza le inseguitrici e continua a sperare di conservare la seconda posizione e magari di incrementare il vantaggio sulla terza e portarlo a dieci punti per evitare così la disputa dei play-off

Il rigore decisivo di Priolo

Vittoria col brivido per il Raffadali che ha vinto soltanto al novantesimo una gara per lunghi tratti dominata, condotta con due reti di vantaggio, ma che ha rischiato addirittura di perdere.

Il rigore trasformato da capitan Priolo con freddezza, ormai a tempo scaduto, è stato una liberazione da un incubo per tutti i tifosi che avevano visto sfumare una vittoria data ormai per scontata.

Il primo tempo non ha riservato grosse sorprese con il Raffadali, padrone del campo, che ha amministrato con sufficiente autorità sfiorando il gol in diverse occasioni e in particolare al 20’ con Vitrano, ben servito dalla sinistra da Mulè, che si è visto ribattuta la sua conclusione.

Vitrano si rifà però al 33’ con uno spettacolare gol dal limite dell’area, dopo aver saltato due avversari, piazzando un bolide di collo esterno sul secondo palo. Il raddoppio del Raffadali è arrivato ad inizio ripresa grazie a Valenti (assist da sinistra di Spina) che approfitta di uno svarione difensivo e mette alle spalle di Chimenti. La gara sembra chiusa e il Raffadali commette l’imperdonabile errore di pensarlo.

La squadra di Bellomo comincia a crederci e il Raffadali potrebbe chiuderla in alcune occasioni con Spina, Vitrano, e Piazza. Ma il Partinico a dimezzare lo svantaggio grazie a un rigore trasformato dall’ex Di Maria costretto a ripetere due volte l’esecuzione.

Tra le fila gialloverdi subentra la paura e un po’ di smarrimento che provocano qualche sbandata e l’inevitabile pareggio degli ospiti dopo appena due minuti. Il Raffadali di Mattina accusa il colpo e rischia addirittura di regalare i tre punti in un paio di occasioni e la squadra di Bellomo sembra perfino crederci. Ciancimino e compagni provano a venire in avanti rischiando il tutto per tutto.

Quasi allo scadere il Raffadali “trova” una punizione all’altezza della bandierina, molto contestata dagli ospiti. Tutti in avanti e sugli sviluppi della punizione Piazza indirizza verso la porta, il portiere è battuto ma sulla linea respinge con un pugno Di Trapani che viene espulso, causando anche il calcio di rigore.

Come già detto si incarica Priolo della battuta, Chimenti indovina l’angolo ma non riesce a sfiorare il pallone che si insacca alla sua destra. È il gol partita che regala tre preziosi punti al Raffadali e fa andare in bestia Bellomo e i suoi ragazzi.

Negli spogliatoi Lauricella colpito da un malore è stato prontamente soccorso e trasportato all’ospedale San Giovanni Di Dio per eseguire gli accertamenti. Probabilmente la notevole tensione degli ultimi minuti è stata la causa del malore.

Il Raffadali con i tre punti mantiene a debita distanza le inseguitrici e continua a sperare di conservare la seconda posizione e magari di incrementare il vantaggio sulla terza e portarlo a dieci punti per evitare così la disputa dei play-off.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Raffadali si impone 3 a 2 all'ultimo respiro sul Partinicaudace con un rigore al 90esimo

AgrigentoNotizie è in caricamento