menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sciacca dopo il gol

Sciacca dopo il gol

Il Raffadali ferma la Sancataldese con qualche rammarico

Finisce 1-1 una gara molto spettacolare con continui cambiamenti di fronte e moltissime opportunità per entrambe le formazioni

Partita bellissima tra Raffadali e Sancataldese, due squadre che si sono affrontate a viso aperto, senza alcun tatticismo.

Entrambe alla ricerca della vittoria per continuare a coltivare i rispettivi sogni: promozione per la Sancataldese, salvezza per il Raffadali.

Alla fine ne è uscito fuori un pareggio che scontenta entrambe le squadre, poiché ognuna, ha avuto diversi match-point a disposizione senza aver avuto la freddezza di saperli sfruttare.

È partita meglio la Sancataldese che al 2’ con Scillufo si è divorata il gol a freddo. Al 14’ ci prova Maniscalco con una punizione da lontano.

Al 21’ replica Sciacca con un destro alto di poco e poi è Gonzalez a fallire il vantaggio svirgolando un perfetto assist dal fondo di Galluzzo.

Al 27’ ottimo intervento di Agnello che si oppone alla conclusione ravvicinata di testa di Di Marco su cross dalla bandierina. Al 36’ il Raffadali sblocca il risultato: Galluzzo batte un angolo indirizzando sul secondo palo dove Sciacca è il lesto a prendere posizione e insaccare a porta sguarnita.

La replica degli ospiti si concretizza con un calcio di punizione battuto a due, in contro balzo, da Maniscalco, che obbliga Agnello alla respinta a terra. La ripresa si apre con un sinistro di Bruno a lato.

Al 52’ Scillufo è pericoloso con una punizione dal limite che Agnello respinge. Sul contropiede susseguente Brinzei viene atterrato in area, il rigore sembra netto ma l’arbitro ammonisce per simulazione il giocatore di casa, scatenando l’ira verbale dei tifosi di casa.

Scampato il pericolo la Sancataldese pigia sull’acceleratore: al 57’ azione personale di Scillufo e sinistro respinto così come quello di Bruno al 68’ deviato in angolo.

Sul derivante corner, al 69’, la Sancataldese pareggia con Martorana che pur stretto nella morsa dei difensori riesce a deviare in rete.

Il Raffadali accusa il colpo e sbanda in difesa regalando un assist a Scillufo che, tutto solo, manda incredibilmente alto, a pochi metri dalla porta. Al 79’ Farruggio scappa in contropiede supera anche il portiere ma al momento di mettere nella porta sguarnita rinviene su di lui un difensore che lo blocca.

In tribuna entrambe le tifoserie soffrono parecchio, si ha la sensazione che possa succedere di tutto. All’80’ Gonzalez si libera in area e calcia da distanza ravvicinata, Dolenti respinge col corpo sul ginocchio di Sciacca e la palla sfiora il palo.

All’83’ è Montalbano a colpire la traversa, con Agnello che sembrava battuto. E nella stessa azione, sempre Montalbano ha sulla testa l’occasione del vantaggio.

Le squadre non si risparmiano e vogliono la vittoria. Il Raffadali spreca due potenziali opportunità in contropiede mancando l’ultimo decisivo passaggio. Al 93’ ancora una traversa per gli ospiti colpita da Prezzabile con la palla che ricade vicino la linea di porta ma in campo.

Sul capovolgimento di fronte è Farruggio, scappato in contropiede a fallire il gol partita facendosi deviare la conclusione a tu per tu con Dolenti. Sul corner, infruttuoso, si chiude un match palpitante e spettacolare che, come dicevamo, lascia l’amaro in bocca ad entrambe.

Ognuno nella sua mente andrà a ripensare alle opportunità fallite e si rammaricherà del risultato. Il pareggio comunque sembra il risultato più logico e, alla fine, forse anche il più giusto visto che nessuna delle due avrebbe meritato la sconfitta.

Magari con quel rigore non concesso il Raffadali sul possibile 2-0 avrebbe ipotecato il match.

Ma anche gli ospiti, con due traverse e tutte le altre occasioni, hanno di che rammaricarsi. A mente fredda il pari potrà accontentare entrambe le squadre che nelle ultime gare di campionato si giocheranno le chances di raggiungere e conquistare i rispettivi obiettivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento