menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rigore di Greco Ferlisi

Il rigore di Greco Ferlisi

Doppia vittoria per le raffadalesi nell’ultima di andata del torneo di prima categoria

È la prima volta in stagione che entrambe le squadre raffadalesi escono contemporaneamente vincitrici dai rispettivi incontri. Due vittorie col minimo scarto (entrambe 2-1) ma meritate, nonostante siano maturate nel finale di gara

Si è chiuso oggi, con la disputa delle tredicesima giornata, il girone d’andata del campionato di prima categoria, anche se in verità ci sono diverse gare ancora da recuperare.

È la prima volta in stagione che entrambe le squadre raffadalesi escono contemporaneamente vincitrici dai rispettivi incontri. Due vittorie col minimo scarto (entrambe 2-1) ma meritate, nonostante siano maturate nel finale di gara.

L’Atletico Aragona ha avuto ragione del Ravanusa al termine di un match combattuto ed equilibrato e risolto da un calcio di rigore (fatto ripetere due volte), realizzato dal capocannoniere della squadra Greco Ferlisi.

L’Angelo Cuffaro ha invece violato il campo del San Giovanni Gemini, grazie alle reti di Curaba e Chiarelli, con la rete decisiva arrivata al 96’. 

Con questa vittoria la squadra giallorossa sale a quota 28, piazzandosi a sole due lunghezze dalla capolista Armerina che dovrà però recuperare un match. Una posizione che invoglia a sognare di chiudere la stagione con un obiettivo non programmato a inizio stagione, ma che adesso sembra a portata di mano.

I 13 punti in classifica dell’Atletico non devono soddisfare la squadra del presidente Lo Mascolo, partita con altre ambizioni. Diversi episodi sfortunati hanno compromesso l’intera stagione, non tutto però è perduto e c’è ancora la possibilità di agguantare in extremis un posto nei play-off. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento