menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bonus idrico

Bonus idrico

A Raffadali: tutti ricchi… o distratti?

Per la terza volta nel giro di pochi mesi il comune si è visto costretto a riaprire il bando per l’assegnazione del bonus idrico, a causa delle poche richieste. 

 “Ci aspettavamo di dover dire di no a tante famiglie, cestinare, a malincuore, centinaia di richieste e invece – ci racconta (piuttosto sorpresa) l’assessore ai servizi sociali Giovanna Vinti – le richieste per usufruire del bonus idrico non riempiono nemmeno una carpetta.

Pochi euro da poter distribuire gratuitamente ai cittadini per alleviare il costo della bolletta idrica, a fronte dei circa 36mila euro assegnati al nostro comune dall’aliquota FoNI.

Capiamo perfettamente che non si tratta di cifre esorbitanti ma ottenere 70, 90 o 130 euro per sgravare il costo dell’utenza idrica credo che possano far comodo a tutti.

Purtroppo però ci siamo visti costretti per la terza volta a riaprire i termini del bando per l’esiguo numero di richieste.

Stavolta – aggiunge la Vinti – abbiamo prorogato il termine al 22 aprile, e questa sarà la data ultima per la presentazione delle richieste.

Passato questo termine saremo costretti a dover restituire le somme assegnate al nostro comune.

Invito tutti a presentare la richiesta nei termini visto che abbiamo anche alzato il “tetto” ISEE, a 25mila euro”. 

Questo il nuovo e “ultimo” bando sul bonus idrico:

È ANCORA POSSIBILE PRESENTARE ISTANZA PER BONUS IDRICO 2015 AL FINE DI OTTENERE UN ABBATTIMENTO TOTALE O PARZIALE SULLA BOLLETA DEL CANONE ACQUA ENTRO E NON OLTRE IL  22 APRILE 2016 

Possono presentare istanza per il BUNUS IDRICO gli intestatari di utenza residenziale domestica il cui valore ISEE in corso di validità e rilasciato nel 2016 non superi € 25.000,00:
POTRANNO FRUIRE DELL’AGEVOLAZIONE BONUS IDRICO GLI INTESTATARI DI FORNITURA RESIDENZIALE DOMESTICA DEL SERVIZIO IDRICO IN REGOLA CON IL PAGAMENTO DELLE RELATIVE BOLLETTE ED IL CUI VALORE ISEE IN CORSO DI VALIDITÀ E RILASCIATO NEL 2016 NON SIA DI IMPORTO SUPERIORE A € 25.000,00.

Il bonus idrico sarà così graduato (sino ad esaurimento delle somme assegnate):
· € 130,00 agli intestatari di utenza domestica con ISEE € 0,00;
· € 90,00 agli intestatari di utenza domestica con ISEE fino a € 3.500,00
· € 70,00 agli intestatari di utenza domestica con ISEE fino a € 10.500,00
· € 50,00 agli intestatari di utenza domestica con ISEE fino a € 25.000,00

 A parità di indicatore ISEE saranno privilegiati i nuclei familiari con un numero di componenti più elevato.

L’istanza dovrà essere presentata dall’intestatario dell’utenza idrica, su apposito modello scaricabile dal sito ufficiale di questo Ente o reperibile presso l’Ufficio di Servizio Sociale – via Pezzalonga, 2- entro il 22/04/2016

L’istanza dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:
attestazione ISEE in corso di validità e rilasciata nel   2016;
fotocopia di una bolletta idrica ;
fotocopia documento identità;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento