menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bevaio Voltano

Bevaio Voltano

Raffadali, bandito concorso per la riqualificazione del bevaio del Voltano

Il recupero e la valorizzazione sotto l’aspetto urbanistico avrà valore “storico”, considerato che si rivitalizzerà l’abbeveratoio e la fontana, dalla quale tornerà a sgorgare acqua.

L'Amministrazione comunale di Raffadali bandisce un concorso finalizzato all’acquisizione di idee per la riqualificazione, il recupero e la valorizzazione del Bevaio “Voltano”. 

“A brivatura du Vitano”, cosi chiamata ancora oggi, è di notevole importanza per il valore storico che assume nella memoria dei raffadalesi e di quanti si sono trovati ad attraversare il paese; era uno degli elementi tipici del paesaggio dell’antico paese.

L’abbeveratoio richiama le tradizioni e gli usi di un lontano passato, riforniva i cittadini del prezioso liquido che arrivava, appunto, direttamente dalla sorgente del Voltano (allora l'acqua corrente non era disponibile nelle singole abitazioni).

La grande vasca a forma circolare (il bevaio), la più grande del paese, riforniva, negli anni ormai lontani, i piccoli greggi, le mandrie e gli animali da soma, che i contadini portavano a bere per poi riprendere il cammino. 

Essa costituiva anche un punto di ritrovo e di riferimento, essendo situata in una delle “porte del paese” all’incrocio tra la ex S.S. 118 (via Porta Palermo) e la strada per S. Elisabetta (via Dante), all’interno dell’omonimo quartiere, allora in periferia.

Il recupero e la valorizzazione sotto l’aspetto urbanistico avrà valore “storico”, considerato che si rivitalizzerà l’abbeveratoio e la fontana, dalla quale tornerà a sgorgare acqua. 

L’intervento di recupero e valorizzazione dovrà riguardare l’intero bevaio con lo spazio circostante, in particolare l’idea progettuale dovrà prevedere:
-    L’impianto di riciclo dell’acqua che alimenta la vasca (bevaio), al cui interno potranno essere impiantate cultivar acquatiche “ninfee” o un sistema di giochi d’acqua;  
-    La sistemazione del bevaio, attraverso la pavimentazione dell’area di pertinenza, l’illuminazione non invasiva, il verde, le panchine, ecc.; 
-    Le opere di delimitazione dell’area, con adeguati dissuasori per inibirla al transito veicolare.

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere recapitate entro il prossimo Natale. Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito del comune di Raffadali. L'assessore Giovanna Vinti invita inoltre tutti i professionisti interessati a prendere contatti con l'ufficio tecnico del comune per avere ulteriori delucidazioni sul progetto da redigere.

Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito, al primo classificato sarà conferito l’incarico per la progettazione esecutiva e per la direzione dei lavori, il cui corrispettivo complessivo è pari ad € 2.500,00.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento