Lunedì, 26 Luglio 2021
Raffadali

Un'opera dell'artista Gerlando Meli esposta al palazzo vescovile di Agrigento

L’opera del Meli realizzata sempre con lo stile dell’astratto informale che distingue tutta la sua produzione artistica e che lo ha fatto affermare e conoscere in tutti i continenti

La consegna dell'opera

In occasione della Santa Pasqua 2016 la “Crocifissione”, una delle opere più famose del pittore aragonese Gerlando Meli, sarà esposta nel palazzo vescovile di Agrigento e sarà possibile visionarla gratuitamente. 

L’opera vista con gli occhi dell’artista ha rappresentato le tre croci, ai lati i due ladroni e al centro il Cristo, che sovrasta l’umanità, che si è sacrificato per tutti noi facendosi crocifiggere. 

L’opera del Meli realizzata sempre con lo stile dell’astratto informale che distingue tutta la sua produzione artistica e che lo ha fatto affermare e conoscere in tutti i continenti.

Commenta Meli: “Ho voluto rappresentare le tre croci dai colori rosso, dal nero e dalle sfumature del bianco simbolo di pace tra i popoli e dai colori vibranti e palpitanti.

L’opera era stata recentemente donata al Cardinale Francesco Montenegro che si è congratulato con me per la forza del dipinto dai colori variopinti”.

Sabato scorso, un’opera del Meli dal titolo “La Valle dei Templi con il Tempio della Concordia “ è stata esposta nel teatro Luigi Pirandello di Agrigento al premio di arte contemporanea ”Mandorlo in fiore 2016”. 
Il premio organizzato dall’amministrazione comunale di Agrigento in collaborazione con il CAF LAB di Giovanni Sodano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un'opera dell'artista Gerlando Meli esposta al palazzo vescovile di Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento