menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
acqua

acqua

Raffadali, ancora una rottura della condotta del Voltano

Cuffaro: "Forse è necessario pensare a una nuova condotta più moderna e funzionale che risolva una volta e per sempre il problema, visto che la vecchia tubazione dimostra di non poter più assolvere la sua funzione”

Disagi a mai finire per i cittadini di Raffadali costretti, loro malgrado, a subire le conseguenze dell’infinita serie di rotture della condotta del Voltano che porta l’acqua in paese.

A denunciarlo è lo stesso sindaco di Raffadali, Silvio Cuffaro, esasperato per la situazione, diventata ormai insostenibile.

È la quarta volta – afferma Cuffaro – che nel giro di dieci giorni si verifica una rottura della condotta.

Prima nel tratto da Santa Elisabetta a Raffadali, adesso in quello tra Santa Elisabetta e Sant'Angelo Muxaro.

Ciò crea enormi disagi nella distribuzione dell’acqua che si ripercuotono sulla turnazione.

Per fare un esempio – aggiunge Cuffaro – ieri sono arrivati venti metri cubi in meno di acqua, rispetto alla dotazione giornaliera, e ciò non fa altro che accumulare ritardi nella distribuzione che, per tornare alla normalità necessita poi di diversi giorni.

Oggi ci hanno comunicato di questa nuova rottura che aggiunge problemi a problemi. Capisco che molta gente è esasperata, anche perché la penuria d’acqua sta coincidendo con il picco del caldo.

Stiamo cercando di sopperire a questi disagi con qualche fornitura straordinaria con le autobotti.

Qualche famiglia che si trova veramente in difficoltà (cioè completamente a secco) può fare richiesta di una fornitura con le autocisterne, per tamponare momentaneamente i disagi.

Al di là della congiuntura attuale – ha concluso il sindaco – forse è necessario pensare a una nuova condotta più moderna e funzionale che risolva una volta e per sempre il problema, visto che la vecchia tubazione dimostra di non poter più assolvere la sua funzione”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento