RaffadaliNotizie

Movimento europeo per la giustizia, la sede di Raffadali intitolata a Pompeo Mangano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Calogero Carlo Baldassano, presidente del Movimento Europeo per la giustizia a tutela dei cittadini per la Provincia di Agrigento, intitola la sede provinciale di Raffadali del Movimento Europeo per la giustizia, al suo fondatore, il compianto "Prof. Avv. Pompeo Mangano", illustre legale siciliano, accademico, Professore di diritto penale commerciale ed autore di numerose iniziative in campo sociale e giuridico.

Baldassano, realizza uno dei suoi impegni più importanti, un Movimento apartitico aperto al paese, in maniera particolare ai più bisognosi, con lo sportello legale gratuito agli indigenti, iniziative a favore dei poveri, ai bambini disagiati, soprattutto del terzo mondo, sostegno alle associazioni riconosciute come l'Unicef e l'Airc e non solo, iniziative a favore dei disoccupati, immigrati, senza tetto e quanti vivono quotidianamente nel bisogno.

Baldassano, afferma, come non ci sia cosa più bella nella vita, donare con vero amore e col cuore, in un momento così difficile per il paese, ognuno deve fare la propria parte nei limiti delle proprie possibilità, senza volere mai nulla in cambio. Esiste non solo la carità afferma Baldassano, bensì regalare un sorriso, essere gentili e disponibili, fare una carezza, dedicare del tempo a chi soffre.
Baldassano, è anche impegnato nel campo della legalità, e si avvale della collaborazione di giuristi, legali ed esperti del diritto, per tutelare i diritti e doveri dei cittadini come dice la nostra costituzione italiana, lontano dai riflettori, in silenzio, trasparenza ed amore per il prossimo.

Altre interessanti iniziative per Baldassano, saranno portate avanti a conoscenza dell'opinione pubblica. Per vivere in un mondo migliore e più bello, occorre amare Dio ed amare il nostro prossimo anche quando subiamo,guardando gli altri con gli occhi del signore, ognuno di noi deve fare la propria parte conclude Calogero Baldassano.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento