Lunedì, 17 Maggio 2021
Raffadali Via D'Alessandro

Mercato trasferito, molti "mercatisti" non si rassegnano

Tramite lo studio legale dell'avvocato Santino Farruggia, hanno infatti raccolto delle firme, sottoscrivendo un documento con il quale invitano il sindaco a "rivedere" la sua decisione.

Mercato

A decidere sulla sede del mercato settimanale a Raffadali, alla fine, potrebbe essere il consiglio comunale o, addirittura, tutti i cittadini di Raffadali, attraverso un referendum consultivo.

Dopo l’ordinanza sindacale di inizio mese, che spostava il mercatino settimanale, dal centro del paese alla periferia, i titolari delle licenze, i cosiddetti “mercatisti”, non demordono e anzi vanno al contrattacco.

Tramite lo studio legale dell’avvocato Santino Farruggia, hanno infatti raccolto delle firme, sottoscrivendo un documento con il quale invitano il sindaco a “rivedere” la sua decisione.

In particolare nel documento si fa presente che: “Secondo la normativa nazionale vigente i trasferimenti all'interno di uno stesso mercato o da un mercato ad un altro sono autorizzati a seguito di un avviso pubblico, predisposto periodicamente dall'ufficio mercati del comune, avviso pubblico di cui i mercatisti non hanno avuto alcuna notizia.

Inoltre un rilevante danno economico è stato causato ai mercatisti dal “non svolgimento” del mercato settimanale nella data del 4 Settembre scorso.

In definitiva molti titolari delle licenze hanno manifestato la loro contrarietà al nuovo trasferimento in quanto temono un forte calo delle vendite e hanno forti dubbi sulla sopravvivenza delle loro attività commerciali.

Pertanto chiedono di voler provvedere a un approfondimento della questione e di valutare l’opportunità di rimettere al consiglio comunale le decisioni su allocazione e distribuzione del mercato rionale, ove ritenuto utile anche il ricorso ad un referendum consultivo cittadino in materia.

Infine si diffida l’amministrazione a prendere al più presto una decisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato trasferito, molti "mercatisti" non si rassegnano

AgrigentoNotizie è in caricamento