menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Villaggio della Gioventù

Villaggio della Gioventù

Donate mille piante al comune per una Raffadali più verde

Gli alberi donati dall'Ufficio provinciale dell'Azienda Foreste della regione siciliana saranno piantati in tutto il territorio comunale compreso il centro abitato e il Villaggio della Gioventù

L’Ufficio Provinciale dell’Azienda Foreste della Regione Siciliana ha donato al comune di Raffadali circa mille piantine di alberi di alto fusto (cedri del libano, pini, eucalipti, ecc.) prelevati dal vivaio di Cammarata.

La donazione è arrivata dopo una precisa richiesta da parte dell’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Giacomo Di Benedetto, che intende utilizzare le piante per “rinverdire” tutto il territorio comunale.

Gli alberelli, infatti, nei prossimi giorni, saranno piantumati, per buona parte, all’interno dell’area boschiva del Villaggio della Gioventù.

Altri saranno invece piantati in altre aree del territorio comunale, compreso anche il centro abitato. L’area del Villaggio della Gioventù diventerà così, ancora di più, il polmone verde del territorio raffadalese. Ricordiamo, infatti, che nell’area del Villaggio esiste una notevole varietà di piante e coltivazioni, grazie anche alla convenzione stipulata alcuni anni addietro con la Facoltà di Agraria dell’Università di Palermo.

“Pianteremo un albero per ogni bambino che nascerà avevo scritto nel proprio programma elettorale – ricorda il sindaco Giacomo Di Benedetto - che i mille alberi siano allora un buon auspicio. Si tratta comunque di una iniziativa che riteniamo di grande valore ambientale. Andrà ad arricchire una struttura, simbolo della cultura e dell’aggregazione sociale per la comunità di Raffadali, e a rendere più accogliente e gradevole alcune zone del paese, oggi prive di verde pubblico.

Ringrazio per la disponibilità mostrata i vertici dell’Azienda Foreste che ci hanno offerto questa opportunità in un contesto di fattiva e  proficua collaborazione fra le Istituzioni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento