Lunedì, 17 Maggio 2021
Raffadali

Il Raffadali nella tana del Campofranco

Il rischio di rimanere ancora una volta a bocca asciutta è molto reale e questo rappresenterebbe una ulteriore mazzata al morale dei gialloverdi che in questo avvio di stagione non sono stati di certo baciati dalla fortuna.

Raffadali

Il Raffadali di Mimmo Bellomo si appresta ad affrontare la quinta gara del campionato di eccellenza con qualche inevitabile apprensione.

La compagine gialloverde è, infatti, ancora a quota zero in classifica, e la prospettiva di affrontare il Campofranco, una delle squadre più apprezzate della categoria, non mette certo di buon umore.

Il rischio di rimanere ancora una volta a bocca asciutta è molto reale e questo rappresenterebbe una ulteriore mazzata al morale dei gialloverdi che in questo avvio di stagione non sono stati di certo baciati dalla fortuna.

Ma il fatto che, sulla carta, il pronostico sembra chiuso, a favore dei nisseni, potrebbe invece rappresentare l’aspetto favorevole per i ragazzi di Bellomo.

Non avendo infatti nulla da perdere, potrebbero, giocare “sciolti”, cioè senza alcun vincolo mentale, e provare a fare lo sgambetto alla formazione giallorossa che come sempre giocherà sul neutro di Casteltermini.

In casa gialloverde, in ogni caso, qualunque sia il risultato al 90esimo, non si faranno drammi.

Tutti: atleti, tecnici, dirigenti e tifosi sono consapevoli della forza della squadra derivante dal budget a disposizione per quest’anno.

Si è consci che ci sarà da soffrire ogni domenica e per tutta la stagione.

L’importante è tenere unito tutto l’ambiente, imparare a soffrire e farsi trovare pronti quando ci saranno occasioni favorevoli per portare punti in cascina.

A fine anno si faranno poi i conti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Raffadali nella tana del Campofranco

AgrigentoNotizie è in caricamento