Mercoledì, 4 Agosto 2021
Raffadali

Gestione servizio idrico, Cuffaro contro tutti: "Dal primo ottobre gestiremo da soli"

Il sindaco di Raffadali firma una durissima ordinanza con la quale stabilisce che subentrerà al gestore privato

“Girgenti Acque Spa si è resa sin qui responsabile, nei confronti del Comune di Raffadali, di inadempienze tali da non consentire di poter ritenere risolvibili le mancanze e gli inadempimenti riscontrati e lamentati in evidente spregio degli obblighi assunti”.

Con queste motivazioni (tra le altre), il sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro taglia i "ponti" con il gestore del servizio idrico. Tutto è contenuto in una ordinanza firmata giusto oggi: diverse pagine nelle quali il primo cittadino elenca presunte responsabilità da parte del gestore che alla fine giustificherebbero il "subentro" del Municipio.

Tra queste, certamente, la mancata installazione dei contatori su tutto il territorio comunale, creando una disparità chiara tra gli utenti, come più volte lamentato dal comitato per l'acqua pubblica del paese.

Cuffaro quindi ha deciso di “risolvere ogni rapporto gestionale del Comune di Raffadali con la Girgenti Acque SpA… assumere in via temporanea con efficacia dal 30 settembre 2019 e fino alla individuazione di eventuale nuovo soggetto affidatario da parte dell’Ati la gestione del servizio idrico” usando personale comunale, della Girgenti Acque o del Voltano. Dal 2020, dice Cuffaro, l’acqua sarà pagata in modo forfettario, ma è probabile che non si arriverà a quella data senza una decisione più "concreta" di questa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione servizio idrico, Cuffaro contro tutti: "Dal primo ottobre gestiremo da soli"

AgrigentoNotizie è in caricamento