menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gaetano Longo

Gaetano Longo

Il Raffadali vince anche a Castelvetrano e conquista il terzo posto

Una vittoria, risicata nel punteggio, ma molto più netta e meritata di quanto non possa far pensare il 3-2 finale. Di Geraldi, Venezia e Privitera le marcature che hanno deciso il match.

Ancora una vittoria fuori casa per il Raffadali di Gaetano Longo che continua ad esprimersi al meglio lontano dal Comunale. A Castelvetrano è arrivata una vittoria, risicata nel punteggio, ma molto più netta e meritata di quanto non possa far pensare il 3-2 finale. I gialloverdi conducevano infatti per 3-0, hanno avuto un calo di tensione, ma, in ogni caso hanno subito il secondo gol a tempo ormai scaduto.

Di Geraldi, Venezia e Privitera le marcature che hanno deciso il match. Il tecnico Gaetano Longo, a fine gara, ha commentato la prestazione della sua squadra. <È una vittoria molto importante per noi – ha detto Longo – che ci permette di assestarci ancora meglio nelle zone alte della classifica. Io continuo a non guardarla ma è gratificante vedere che il vantaggio sulla zona play-out è ora di 14 punti.

Con questa vittoria allunghiamo la nostra serie positiva di gare in trasferta che ci permette di affrontare ogni gara con molta serenità. Devo sottolineare – ha aggiunto Longo – che abbiamo battuto un’ottima squadra, molto difficile da domare. Anche sul 3-0 a nostro favore hanno continuato a lottare e per poco non sono riusciti ad aprire la gara. Grande merito devo dare però ai miei ragazzi che sono stati bravi a condurre e gestire la gara ottimamente.

È stata una partita quasi perfetta sia sotto il profilo agonistico, sia sotto quello tattico, ognuno ha svolto il suo compito con grande diligenza e impegno. Se proprio devo fare un appunto ai miei ragazzi è quello che, ci è già successo in altre gare, quando andiamo avanti nel punteggio di due o tre reti, arriva inevitabile un calo di tensione che rischia di ritorcersi contro di noi, mettendo nuovamente in partita i nostri avversari.

Evidentemente – ha concluso Longo - è un aspetto che dobbiamo curare ancora meglio e sarà sicuramente compito mio far capire a tutti l’importanza di una conduzione di gara sempre al massimo della concentrazione. Non si può regalare niente a nessuno e di ogni gara dobbiamo trarre indicazioni che ci potranno servire in futuro>.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento