menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Priolo e La LOnga

Priolo e La LOnga

Calcio, Promozione: il Raffadali vince ancora e mercoledì sfida in coppa il Canicattì

Con questa vittoria il Raffadali mantiene la vetta della classifica, appaiato al Canicattì, per quella che sembra essere la coppia favorita per la vittoria finale

E sono sette! Tante le vittorie consecutive conquistate dal Raffadali di Alfredo Mattina, capace oggi pomeriggio, di imporsi sul difficile campo dell’Atletico Ribera, costretto per la prima volta in stagione a capitolare tra le mura amiche.

Il 3 a 0 finale non deve far pensare a una gara facile per il Raffadali, anzi tutt’altro. Il terreno in sabbia e per di più reso pesante dalla pioggia di ieri ha ostacolato le manovre di Ciancimino e compagni non abituati a giocare su questo terreno.

È stata una gara combattuta decisa da alcuni episodi: il primo quello che ha sbloccato il risultato è stato un calcio di rigore concesso dal direttore di gara tarantino De Vincentis. La trasformazione è stata affidata al portiere Graziano Tilaro che ha beffato il collega con un piattone di sinistro molto lento insaccatosi alla destra del portiere riberese.

Ad inizio ripresa i padroni di casa sono poi rimasti in dieci per l’espulsione di un difensore e ciò ha facilitato non poco il gioco del Raffadali. Al 26’ è giunto il raddoppio con Santangelo e il Ribera è rimasto in nove per la seconda espulsione di giornata.

Partita chiusa e nel finale Gabriel Spina ha portato a tre il vantaggio ospite e contemporaneamente è arrivata anche la terza espulsione per l’Atletico che ha chiuso in otto uomini.

Con questa vittoria il Raffadali mantiene la vetta della classifica appaiato al Canicattì per quella che sembra essere la coppia favorita per la vittoria finale. Stessi punti, stessa differenza reti, stessi punti in casa e trasferta; lievemente avvantaggiato il Raffadali che ha segnato due reti in più rispetto ai biancorossi.

Facile immaginare che saranno gli incontri diretti a decidere le sorti di questo torneo. E occasioni per incontrarsi le due squadre ne avranno ben tre in soli quindici giorni. Si inizia mercoledì 16, a Canicattì, con l’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia, si prosegue poi domenica 27 con il match di campionato al Comunale di Raffadali e si replica sempre a Raffadali con il ritorno di coppa, mercoledì 30 novembre.

Dopo queste tre gare si avrà un quadro più chiaro su chi potrà festeggiare a fine stagione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento