menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bellomo

Bellomo

A reti inviolate il derby tra Raffadali e Gemini

Molta grinta, parecchio agonismo, buona dose di aggressività, ma pochissimo gioco e altrettanto spettacolo.

Finisce a reti inviolate un brutto derby tra Raffadali e Gemini, due squadre pericolanti che hanno tentato di superarsi, ma senza grandi idee. Portieri quasi mai chiamati a dei veri e propri interventi risolutivi e le uniche opportunità da rete sono arrivate da mischie in area e occasioni estemporanee.

Molta grinta, parecchio agonismo, buona dose di aggressività ma pochissimo gioco e altrettanto spettacolo. A ravvivare la scena le decisioni del direttore di gara che ha espulso: prima, Mazza del Gemini, lasciando il Raffadali in superiorità numerica, poi in sequenza Giuseppe Cipolla e Priolo, concedendo agli ospiti il vantaggio numerico.

Nessuna delle due squadre ne ha saputo approfittare e alla fine il pareggio a reti inviolate è sembrata la logica conclusione di una gara non emozionante.

Volendo trovare qualcosa di positivo nel risultato possiamo dire che il Gemini ha interrotto la serie negativa di sconfitte tenendo a debita distanza una diretta rivale.

Il Raffadali, invece, con questo punticino abbandona l’ultimo posto in classifica che occupava sin dalla prima giornata.

“È stato un brutto derby – ammette Bellomo – non credo che ci fossero le espulsioni a nostro danno e questo ha condizionato la parte finale del match. Abbiamo rivoluzionato la squadra e ciò influisce sul nostro sistema di gioco e infatti, ho dovuto cambiare modulo in corsa.

Alcuni dei nostri giocatori non stavano affatto bene, Romeo, addirittura non poteva calciare in porta, ma tutti hanno stretto i denti e per questo devo ringraziarli. Siamo stati bravi a concedere pochissimo ai nostri avversari ed è comunque un risultato positivo.

Un punto che fa morale e ci permette di continuare a lottare e sperare in giornate più fortunate”.

Vista la squalifica del tecnico Balsamo, a parlare per il Gemini e capitan Morello:

Era una gara tranquilla – ha detto Morello – che stavamo controllando abbastanza agevolmente fino all’episodio dell’espulsione di Mazza che ha condizionato la gara.

Avevamo anche fatto un gol, che a nostro avviso era regolare e abbiamo anche avuto diverse occasioni per passare in vantaggio.

Reduci da quattro sconfitte consecutive accettiamo di buon grado questo risultato e siamo già proiettati al prossimo impegno, con la convinzione di poter risalire la china e centrare il nostro obiettivo che è la salvezza”. Anche nelle lamentele verso il direttore di gara il derby è finito in parità.

Tabellino:

RAFFADALI – SAN GIOVANNI GEMINI 0-0
RAFFADALI – Vizzì, Guarnotta, Bonanno, Lo Mascolo (50’ Cipolla), Cipolla, Iannello, Corso (94' De Luca), Priolo, Romeo, Sciacca, Meo. All. Bellomo

SAN GIOVANNI GEMINI – Traina, Russo, Scro, Lapi (89’ Bellino), Lo Giudice, Alletto, Di Caccamo, Morello, Brusca, Raffa, Mazza. All. Balsamo
Arbitro – Gangi di Enna; assistenti: Principato e Guarnotta (AG)
Note – Espulsi: 55’ Mazza, 75’ Cipolla, 81’ Priolo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento